CAPOLISTA SOLITARIA

Magistrale Tezenis,
espugna San Severo 73-83

03/11/2019 19:50

Grande prova di solidità della Tezenis che espugna il campo di San Severo superando 73-83 i pugliesi. Un successo conquistato in condizioni di estrema emergenza, con coach Dalmonte privo dei due americani Love e Hasbrouck e con Severini in precarie condizioni fisiche. Così la Scaligera torna sola in testa alla classifica per la sconfitta di Ravenna a Imola all'overtime e di Ferrara a Forlì.


La risposta del gruppo è stata straordinaria: 6 giganti gialloblù in doppia cifra, con Candussi dominante nell’area colorata (top scorer con 18 punti) e Tomassini a quota 10 oltre a 7 assist.

Dalmonte ha lanciato Dado Guglielmi nello starting-five e il 18enne veronese ha risposto con una tripla in avvio di ripresa.


Scaligera a lungo al comando, anche se per 20’ la partita ha cambiato ripetutamente padrone: 15-18 alla prima pausa, 31-32 all’intervallo. Nella ripresa San Severo (che aveva avuto fino al quel momento 1/15 nella triple) segna tre volte con Spanghero (sua l’ultima parità sul 34-34), ma Verona martella dalla grande distanza con Severini, Candussi, Rosselli e Poletti e scappa via portando il vantaggio in doppia cifra: 51-61 all’ultima pausa breve.


Poi in apertura del quarto conclusivo capitan Poletti, Rosselli e Candussi con un gioco da tre dilatano il divario fino al massimo vantaggio sul 57-74. Nel finale l’Allianz si riavvicina ma sul 70-79 Tomassini costringe Demps allo sfondamento in contropiede.


Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Tezenis Verona 73-83 (15-18, 16-14, 20-29, 22-22)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Marco Spanghero 17 (2/3, 4/10), Andrea Saccaggi 13 (2/3, 3/7), Del Demps 12 (4/9, 1/7), Chris Mortellaro 9 (3/5, 0/0), Giacomo Maspero 7 (2/2, 1/3), Michele Antelli 6 (3/5, 0/3), Emidio Di donato 5 (2/2, 0/2), Markus Kennedy 2 (1/3, 0/0), Alberto Conti 2 (1/1, 0/1), Alessio attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Simone Niro 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 6 / 12 – Rimbalzi: 38 14 + 24 (Chris Mortellaro 13) – Assist: 18 (Del Demps, Markus Kennedy 5)Tezenis Verona: Francesco Candussi 18 (7/12, 1/3), Mattia Udom 13 (6/9, 0/1), Mitchell Poletti 13 (5/6, 1/1), Giovanni Severini 12 (1/4, 2/5), Giovanni Tomassini 10 (2/4, 2/3), Guido Rosselli 10 (3/8, 1/3), Roberto Prandin 4 (1/1, 0/0), Davide Guglielmi 3 (0/0, 1/1), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Mirco Cacciatori 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 9 / 10 – Rimbalzi: 30 5 + 25 (Francesco Candussi 8) – Assist: 19 (Giovanni Tomassini 7)


(Mariobasket)


 
  • Gg

    il 03/11/2019 alle 23:47 “Grande Vittoria”
    ..quasi quasi nn ci si è accorti che mancavano i due americani :) davvero bravi tutti, in emergenza e con un avversario cmq tosto, le poche difficoltà da sotto avute inizialmente risolte variando le soluzioni di gioco, mantenendo presenza in difesa poi è venuto il resto.. attenzione e lucidità anche dal coaching staff.. grande prova di maturità per la squadra.. avanti così!
     
  • Pippo

    il 03/11/2019 alle 23:46 “Testa”
    Quaranta minuti senza nessun break offensivo, ma quaranta minuti di grande solidità mentale. Giocando sempre con questa intensità prima o poi gli avversari cedono. Complimenti, non era facile. Se poi Guidone e Tomas passano la palla in quella maniera...
     
  • Oscar

    il 03/11/2019 alle 22:54 “Bravi Ragazzi”
    Veramente Bravi...
     
  • Burio

    il 03/11/2019 alle 21:09 “Bravi”
    La settimana scorsa avevo criticato la squadra. Oggi tanto di cappello perché 2 americani non si possono regalare a nessuno e per vincere in queste condizioni bisogna essere veramente bravi
     
  • Giovanni Massimiliano

    il 03/11/2019 alle 20:29 “Bravi”
    Onore a voi e bravo al Coach