Anche l'Hellas nel Monopoly Verona

10/11/2019 21:21

Monopoly Edizione Verona è stato svelato, con la mappa che è stata presentata davanti a Palazzo Barbieri. Oltre alle figure istituzionali della città e a tutte le realtà veronesi che hanno aderito, hanno partecipato anche il Direttore Operativo dell'Hellas Verona Francesco Barresi e il difensore gialloblù Marash Kumbulla. Uno splendido modo di accogliere e dare il benvenuto a Mr Monopoly nella nostra città, con il suo gioco in Edizione Verona che sarà in vendita tutti i giorni all'Hellas Store Arena di via Cattaneo 2.


Immaginate di essere all'ombra dell'Arena e fare un passo in avanti, ritrovandovi così sotto Torre dei Lamberti sfiorando il 'Bentegodi'. Un passo in avanti, dentro un gioco in scatola capace di intrattenere per ore, grazie alla passione di chi è pronto a sfidare amici e parenti o di chi non vede l'ora di farsi coinvolgere dall'edizione dedicata alla sua città.


Mr Monopoly è in città per annunciare una grande novità, così ha fatto visita anche all'Hellas Store Arena di via Cattaneo e allo stadio 'Bentegodi', dove ha 'indossato' la maglia dell'Hellas Verona pronto a scendere in campo con i gialloblù. C'è così la probabilità che molti ne abbiano già sentito parlare o piuttosto l'imprevisto che ci farà sbarrare gli occhi una volta che lo vedremo in negozio! Di certo sarà una lotta all'ultimo lancio di dadi, per essere i primi ad arrivare sulla casella gialloblù e urlare: «Hellas Verona! Lo compro!».

Email inviata con successo

Hellas Primavera perde male col Milan (5-0)

09/11/2019 17:21

Dopo sette vittorie consecutive in altrettante giornate di campionato arriva il primo stop stagionale per i giallolbù di mister Nicola Corrent. Il Milan passa al Vismara per 5-0 accordiando le distanze in classifica. Testa quindi all'Udinese, che i gialloblù affronteranno tra due settimane alla ripresa dopo la sosta.

MILAN-HELLAS VERONA 5-0

Marcatori: 13' st e 45' st Sala, 15' st Maldini, 19' st Pecorino, 26' st Brescianini.

Email inviata con successo

Henderson e Dawidowicz coi tifosi a Colà

06/11/2019 12:13

Altra serata a forti tinte gialloblù, in occasione della cena organizzata dal Calcio Club Colà nell'agriturismo 'Le Caldane' di Lazise, martedì 5 novembre. Presenti non solo Colà e dintorni, ma anche tanti altri tifosi dei vari gruppi veronesi. Insieme a loro, oltre al nostro Supporter Liaison Officer Stefano Cacciatori, una rappresentanza della prima squadra, composta dal Team Manager Sandro Mazzola e dai calciatori Liam Henderson e Pawel Dawidowicz, questi ultimi disponibilissimi a firmare autografi e a farsi immortale in foto-ricordo. Henderson e Dawidowicz sono rimasti favorevolmente colpiti dalle storie di passione e fedeltà per i colori gialloblù che si celano dietro le persone che rappresentano i vari calcio club: storie lunghe venti, trenta, quarant'anni... Dopo una foto con gli organizzatori del Calcio Club Colà e con tutti i Presidenti dei gruppi presenti, Henderson e Dawidowicz hanno regalato al Calcio Club Colà le proprie maglie autografate, ringraziando i presenti e ricevendo un caloroso applauso in segno di gratitudine.

Email inviata con successo

Salcedo nuovo cuore gialloblù

05/11/2019 17:11

La corsa in lacrime e la dedica ai nonni, sul solito calcio d’angolo di Veloso è saltato alto, Eddie Salcedo, e ha trovato il primo gol in Serie A della sua giovane carriera. Lo abbracciano tutti e lo abbraccia anche il ‘Bentegodi’ al momento della sostituzione: al 73′ il suo numero 29 è in rosso sulla lavagnetta luminosa e tutti i tifosi si alzano per un applauso al giovane talento che ha portato in vantaggio il Verona, l’uomo che ha spinto la palla oltre Joronen. Al raddoppio ci pensa Matteo Pessina nemmeno dieci minuti più tardi, consegnando definitivamente alla squadra di Juric il ‘derby del Garda’. Più di mille voti, quasi la metà sono per Eddie Salcedo, votato dai tifosi dell’Hellas come Cuore Gialloblù di #VeronaBrescia. Tantissimi i calciatori nominati, da Silvestri a Faraoni, passando per Lazovic, Rrahmani, Pessina e tutti gli altri: secondo però c’è il solito Sofyan Amrabat, che si prende un vantaggio di +9 in classifica generale su Veloso, mentre terzo nella sfida dell’11a giornata si piazza Mattia Zaccagni.


COME VOTARE LE PROSSIME SFIDE


I voti potranno essere assegnati rispondendo alle Instragram stories (CLICCA QUI) a partire dal giorno successivo la gara. Al primo classificato vengono assegnati 3 punti, al secondo 2 e al terzo 1.


CUORE GIALLOBLÙ – CLASSIFICA


Amrabat 19

Veloso 9

Faraoni 8

Lazovic 6

Kumbulla 5

Rrahmani 5

Zaccagni 5

Salcedo 3

Silvestri 3

Verre 3

Pessina 2.


VINCITORI DI GIORNATA


1a – Hellas Verona-Bologna: Miguel Veloso

2a – Lecce-Hellas Verona: Mattia Zaccagni

3a – Hellas Verona-Milan: Valerio Verre

4a – Juventus-Hellas Verona: Miguel Veloso

5a – Hellas Verona-Udinese: Sofyan Amrabat

6a – Cagliari-Hellas Verona: Marco Davide Faraoni

7a – Hellas Verona-Sampdoria: Marash Kumbulla

8a – Napoli-Hellas Verona: Darko Lazovic

9a – Hellas Verona-Sassuolo: Marco Davide Faraoni

10a – Parma-Hellas Verona: Darko Lazovic

11a – Hellas Verona-Brescia: Eddie Salcedo

Email inviata con successo

Inter-Verona info biglietti

05/11/2019 17:05

In riferimento alla partita Inter-Hellas Verona, 12a giornata della Serie A TIM 2019/20 in programma sabato 9 novembre (ore 18) allo stadio 'Meazza' di Milano, la società FC Internazionale ha comunicato le seguenti modalità di prevendita dei biglietti per il Settore Ospiti.




PUNTI VENDITA


La vendita dei biglietti per il Settore Ospiti (Terzo Anello Blu, capienza 4.000 posti) terminerà alle ore 19 di venerdì 8 novembre. I tagliandi sono già disponibili online presso le ricevitorie Vivaticket abilitate.




PREZZO DEI BIGLIETTI


Il costo di un singolo tagliando intero è di 30€ più diritti di prevendita Vivaticket. Nel caso in cui ci fossero bambini di età inferiore ai 5 anni, sarà possibile acquistare un biglietto ridotto "Under 5" (€ 2) recandosi al Gate9, specificando agli steward di presidio che è necessario accedere al Settore Ospiti.




RESTRIZIONI ALLA VENDITA


Non sono previste restrizioni alla vendita per la gara in oggetto.

Email inviata con successo

I risultati delle giovanili Hellas

05/11/2019 17:04

E' andato in archivio un altro grande fine settimana di campionato per il Settore Giovanile gialloblù. A partire dalla Primavera, che continua la propria corsa inarrestabile grazie al 2-0 rifilato al Cittadella nel pomeriggio di sabato. Primavera che si presenterà quindi a punteggio pieno allo scontro diretto del prossimo fine settimana col Milan. Pareggio invece per l'U17, che strappa un 2-2 sul campo della Cremonese grazie ai gol di Casalini e Bragantini. Grande successo per l'U16 che risolve la pratica Cittadella con un secco 3-0, decisiva la doppietta di Padovani e la rete di Dentale. Stessi interpreti per la gara degli U15, con l'Hellas che ferma il Cittadella sull'1-1 grazie alla firma di Dalla Riva. Arriva una sconfitta invece per gli U14, battuti dal Chievo 4-3 in un derby in cui non bastano le reti di Marasca, Pavanati e Richi. Infine ecco gli U13, che al termine degli shoot out vincono contro il Calcio Padova "B" per 4-2 grazie alle marcature di Stella, Mussola, Zanfisi e alla doppietta di Eyeh.

Email inviata con successo

Convocati Brescia la lista di Corini

02/11/2019 17:31

Ecco i 19 giocatori convocati da Mister Corini per Brescia-Verona:

1 Joronen

2 Sabelli

3 Mateju

4 Tonali

5 Gastaldello

6 Ndoj

7 Spalek

8 Zmrhal

9 Donnarumma

15 Cistana

16 Curcio

18 Ayé

19 Mangraviti

21 Matri

22 Alfonso

25 Bisoli

26 Martella

28 Romulo C.

45 Balotelli

Email inviata con successo

Primavera Hellas vince in Coppa Italia

30/10/2019 17:34

Quattro gol alla Spal nel primo turno e quattro gol al Pordenone nel secondo. La Primavera di mister Nicola Corrent dà continuità al momento magico di questo avvio di stagione, imponendosi in Coppa Italia TIM Cup anche al 'Bottecchia' di Pordenone e staccando così il pass per gli ottavi di finale. Gara a senso unico in Friuli, coi gialloblù che dai primissimi secondi di gioco spingono sull'acceleratore. Sane apre le marcature con l'undicesimo centro stagionale, seguito da Jemal, che invece si toglie la prima soddisfazione personale. Jemal poi veste i panni dell'assistman sia nel primo tempo per Amayah, che infila Jurczak al 17', sia nel secondo tempo per il neo netrato Nicolau, che cala il poker in avvio di ripresa (primo centro anche per lui). Da segnalare l'ottima prestazione del rientrante Fabio Corradini dopo il lungo stop che lo ha costretto ai box negli ultimi mesi. Grande soddisfazione nella ripresa anche per gli Under 17 Jurgens, Bernardi e Florio, al loro esordio assoluto con la maglia della Primavera giallolbù. I ragazzi di Corrent giocheranno gli ottavi di Coppa Italia TIM Cup in Sardegna contro il Cagliari (18 dicembre). Ma ora testa al prossimo turno di campionato: sabato all'Antistadio arriva il Cittadella.


PORDENONE-HELLAS VERONA 0-4

Marcatori: 2' pt Sane, 6' pt Jemal, 17' pt Amayah, 9' st Nicolau.

Email inviata con successo

Rodriguez: Il gol mi mancava parecchio

30/10/2019 01:11

"Una vittoria importante. Ci voleva proprio. Tre punti ottenuti anche grazie alla mia rete. Sono felicissimo. Era ora anche dopo l'infortunio che avevo subito". Così l'autore del gol vittoria del Chievo sul Crotone per 2-1, Alejandro Rodriguez. Prosegue l'attaccante: "La rete mi mancava parecchio. Finalmente sono riuscito a sbloccarmi. La gara non è stata facile perchè il Crotone è molto forte. Non abbiamo risentito del cambio modulo, anzi, ci è venuto quasi naturale andare a prenderli alti. Siamo stati bravi. Sacrificio? Noi attaccanti non dobbiamo solo fare gol. Dobbiamo anche aiutare i compagni. Io cerco di darmi da fare come tutti. La classifica? Al momento siamo al terzo posto, ma pensiamo gara dopo gara".

A.F.

Email inviata con successo

Stroppa: Giornata nera per il direttore di gara

30/10/2019 24:22

"Il VAR anche in Serie B? Il match era fin troppo semplice da gestire. Il VAR serve per episodi dubbi, non per incapacità di gestione della gara da parte di un arbitro. L'espulsione di Zanellato a mio modo di vedere è ingiusta. Ad ogni modo è strano che i collaboratori del direttore di gara, non facciano il loro dovere". Queste le parole del tecnico del Crotone, Giovanni Stroppa, al termine del match, perso a Verona contro il Chievo per 2-1. Prosegue l'allenatore dei calabresi: "Sul rigore assegnato a Giaccherini, c'è un fallo netto su Spolli, che è stato ignorato. Inoltre in area del Chievo, Cesar ha preso la palla con la mano e a noi il penalty non è stato assegnato. Queste non sono situazioni da VAR. Sono talemente semplici da gestire che il VAR non sarebbe servito. Direi piuttosto che il direttore di gara è incappato in una giornata sfortunata. Per quanto avvenuto, non mi sento di commentare una gara così. Siamo andati in vantaggio e nella gestione siamo stati eccellenti. Sapevamo che non sarebbe stata facile giocarcela qui a Verona, anche perchè gli avversari non son stati a guardare. E' chiaro poi che in 10 contro 11 per mezz'ora, si è aperta un'altra partita. Dispiace uscire con zero punti dopo una bella prestazione".

A.F.

Email inviata con successo