SERIE A

Un buon Hellas cade a
San Siro:Inter vince 2-1

09/11/2019 17:59

L'Hellas di Juric non riesce nell'impresa di espugnare San Siro: l'Inter di Conte vince 2-1. Il Verona va in vantaggio con un rigore di Verre al 19' (Handanovic atterra Zaccagni) e tiene il vantaggio nel primo tempo. Ma l'Inter ha giocatori di qualità superiore e ribalta il match nella ripresa grazie alle reti di Vecino e Barella. Ora c'è la pausa per le nazionali: si torna in campo fra due settimane al Bentegodi (domenica 24 novembre alle 15) per affrontare la Fiorentina di Montella.

Finisce qui: Inter-Verona 2-1

94' L'Inter tiene la palla lontana dalla propria metà campo.

92' Tentativo Hellas in area: ma Stepinski calcia alle stelle a pochi metri da Handanovic.

Cinque minuti di recupero

89' Gioco spesso fermo. Ultime speranze per il Verona.

86' L'Inter, ora in vantaggio, aspetta. L'Hellas prova a portarsi in avanti. La retroguardia nerazzurra è attenta.

84' Entra Stepinski, esce Salcedo.

83' GOL INTER: Amrabat lascia troppo spazio a Barella che da fuori area lascia partire una conclusione a giro che va sotto l'incrocio: Silvestri incolpevole. 2-1 Inter.

82' Ultimo cambio per Conte: dentro Esposito per Lautaro.

80' Grave errore di Amrabat che con un inspiegabile retropassaggio-pallonetto regala palla a Lukaku che fortunatamente non ne approffitta: Silvestri blocca la palla. Ma che rischio!

76' Ci prova Candreva dalla distanza: palla a lato. L'Hellas è in grossa difficoltà, deve resistere in questo ultimo quarto d'ora.

73' Assedio Inter: Silvestri è miracoloso su una conclusione di Bastoni. L'Hellas è dentro la propria area.

70' L'Inter alza ancora la pressione: l'Hellas si difende coi denti ma ora è in difficoltà.

65' Gol Inter: Lazaro scende sulla destra e pennella un cross perfetto per la testa di Vecino: l'uruguayano svetta più in alto di tutti e trafigge Silvestri. 1-1 a San Siro.

64' Conte cambia. Esce Biraghi, entra Candreva. Anche Juric cambia: Valerio Verre esce per Liam Henderson.

62' Continua l'assedio Inter: ma Lukaku e Skriniar non centrano la porta.

60' Ancora Lukaku pericoloso con una conclusione tagliente: la palla sfiora il palo. Si rimane 0-1.

58' L'Inter entra più volte in area ed è sempre pericolosa ma s'infrange sulla difesa attenta dell'Hellas: prima la retroguardia gialloblù respinge una conclusione di Lautaro (che spreca malissimo una palla-gol) e poi ribatte un tiro di Lukaku.

55' Lazaro è una spina nel fianco per la retroguardia gialloblù: cade in area dopo un lieve contatto con Lazovic. Valeri giustamente lascia correre.

52' Lazaro cerca Vecino in area: l'uruguayano inciampa all'altezza del dischetto e non arriva sulla palla (era liberissimo). Sospiro di sollievo per l'Hellas.

51' Cambio Juric: esce Zaccagni, entra Tutino.

50' L'Inter continua ad essere aggressiva alla ricerca del pareggio. Il Verona tiene.

46' Nessun cambio a San Siro.

Parte la ripresa

Un ottimo Verona è in vantaggio a San Siro alla fine del primo tempo grazie ad un rigore di Verre (al 19'). L'Inter ha provato più volte a pareggiare ma Silvestri finora è stato molto attento.

Finisce qui il primo tempo: 0-1 Hellas!

Un minuto di recupero

45' Ci prova Lukaku: palla bloccata ancora dall'estremo difensore gialloblù.

44' Azione pericolosa dell'Inter con Vecino: la conclusione dell'uruguayano viene respinta sulla linea da Silvestri che salva la porta dei gialloblù con un grande intervento (e con l'aiuto di un difensore).

42' Brutto fallo di Lautaro che interviene in scivolata su Zaccagni. Valeri sventola il cartellino giallo anche sulla faccia dell'argentino.

40' Punizione di Biraghi: Silvestri blocca. Il Verona tiene il vantaggio a San Siro.

37' Bordata di De Vrij dalla grande distanza. Silvestri non si fa sorprendere.

35' Un'ammonizione per parte: cartellino giallo per Zaccagni e Brozovic.

30' L'Hellas resiste e adesso tiene lontana l'Inter dall'area di Silvestri.

27' Inter ancora pericolosa: ci prova Brozovic da fuori, conclusione alta di poco sopra la traversa, colpita la parte alta della rete.

25' La squadra di Conte alza i giri del motore e ora mette in difficoltà l'Hellas. Lukaku sfiora il gol con un diagonale: palla ad un centimetro dal palo.

23' L'Inter ha un sussulto d'orgoglio e spinge con Lukaku che in area impegna Silvestri.

20' Inter colta di sorpresa. Un ottimo Verona sta mettendo in grande difficoltà Conte. Baricentro alto, pressione, aggressività e contropiedi chirurgici. L'Hellas sta impressionando a San Siro.

19' GOOOOOOOOOLLLL DEL VERONAAAAAAAAAA!!!!!!!! Verre non sbaglia dal dischetto: 0-1 Hellas a San Siro!

18' Bellissima azione del Verona in contropiede. Zaccagni supera Handanovic e viene atterrato in area: per Valeri è rigore.

15' Partita giocata a ritmi altissimi. Il Verona non si fa trovare impreparato e punge i nerazzurri con Salcedo, sempre attivo e mobile davanti.

9' Bella azione sull'asse Faraoni-Salcedo: l'esterno ex Crotone calcia verso Handanovc ma non inquadra la porta.

7' Tentativo di Lautaro, lanciato in profondità da Barella, in area: Silvestri respinge.

5' Verona alto e pimpante: nessun timore reverenziale a San Siro.

4' Ci prova Biraghi da calcio piazzato: Silvestri si rifugia in angolo.

LIVE

Il Verona di Juric cerca punti pesanti a San Siro contro la seconda forza del campionato: l’Inter di Conte. Il tecnico croato deve rinunciare a Veloso e Kumbulla e mette Empereur e Pessina al loro posto. Davanti confermato Salcedo (Stepinski in panchina). Conte deve rinunciare a Sensi in mezzo al campo. Davanti coppia Lautaro-Lukaku.

INTER-VERONA 2-1 (19' rig. Verre, 65' Vecino, 83' Barella)

INTER (3-5-2): Handanovic; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Lazaro, Vecino, Brozovic, Barella, Biraghi; Lautaro Martinez, Lukaku. A disposizione: Padelli, Berni, Godin, Sensi, Ranocchia, Borja Valero, Di Marco, Esposito, D'Ambrosio, Vergani, Fonseca, Candreva. All.: Conte.

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo. A disposizione: Berardi, Radunovic, Henderson, Stepinski, Pazzini, Bocchetti, Lucas, Danzi, Dawidowicz, Wesley, Tutino, Adjapong. All.: Juric.

Arbitro: Paolo Valeri (sez. AIA Roma 2).

Assistenti: Matteo Bottegoni (sez. AIA Terni) e Domenico Rocca (sez. AIA Catanzaro).

L.VAL.


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
  • Penzo11

    il 10/11/2019 alle 15:26 “Buona Partita Dei Nostri”
    Tutino non mi è dispiaciuto, anche se Zaccagni è in ottima forma. Henderson improponibile in serie A con l Inter. Giocatore scarso e sopravvalutato, personalità zero, senso della pozione uno, grinta sottozero.
     
  • Mario

    il 10/11/2019 alle 06:27 “Non Male”
    Abbiamo perso su un eurogoal, e nel secondo tempo, pur essendo molto bassi non abbiamo concesso troppe occasioni all'Inter. Abbiamo sbagliato contropiedi che potevano mettere l'attaccante di fronte al portiere (Salcedo con il passaggio sbagliato a Lazovic, ad esempio). Dovevamo avere più coraggio, come fatto contro la Juve.
     
  • Logozzo

    il 09/11/2019 alle 21:32 “Per”
    salvarsi, qualcosa a gennaio deve essere fatto. Stepinsky pacco con fiocco del chievo. tutto congeniato con la grande subdola lungimiranza clivense. l'abbiamo presa dove non batte il sole. azz che brocco ci hanno rifilato !
     
  • Caramhellas3

    il 09/11/2019 alle 21:26 “Rosa2”
    A centrocampo si deve capire di che morte moriranno Bessa e Badu e che Henderson, Tutino e Danzi non sono assolutamente in grado di giocare in A. Qui ci vogliono per forza due giocatori esperti fotocopia di Amrabat e Veloso
     
  • Caramhellas3

    il 09/11/2019 alle 21:24 “Rosa”
    Attacco inesistente con tre grossi problemi: Di Carmine che mentalmente è un giocatore da B (e Juric l’ha capito), Stepinsky che pare essere addirittura peggio del mezzo giocatore che era nel Chievo e Pazzini che è totalmente fuori dal progetto. È chiaro che almeno due di loro vadano ceduti a Gennaio per cercare di rimpiazzarli con qualche avanzo d’osso.
     
  • Logozzo

    il 09/11/2019 alle 21:00 “Per”
    salvarsi, inevitabile ritornare sul mercato. Fosse possibile, Stepinshy da rimandare a mittente. Di Carmine che probabilmente ne ha combinata qualcuna di grossa, va ceduto al miglior offrente. Assolutamente improponibile in A e forse neanche in B
     
  • Riccardo

    il 09/11/2019 alle 20:43 “Purtroppo”
    tutino e handerson molto indietro come condizione e fuori dagli schemi. ma il polacco ceolito è proprio così brocco? me par impossibile
     
  • Paolo

    il 09/11/2019 alle 20:40 “Brescia E Spal”
    Comunque oltre al Brescia, anche la Spal se dovesse perdere domani a Udine è parecchio inguaiata. Il Verona è messo molto meglio di quelle squadre.
     
  • Robyvr

    il 09/11/2019 alle 20:18 “...”
    Grazie a Grecchia ema catà quala l'è la squadra materasso, forsa Verona!
     
  • Robespierre

    il 09/11/2019 alle 20:18 “Partita ”
    senza storia. non avevamo alcuna possibilità. Partite inutili. Dobbiamo fare due pareggi alle prossime. Salvezza difficilissima. Piedi per terra!!!