L'Hellas women torna a vincere

30/11/2019 17:48

L’Hellas torna ai tre punti dopo un momento negativo, lo fa vincendo 3-0 l’ottava giornata della Serie A in casa contro l’Orobica. Le gialloblù di Emiliano Bonazzoli cominciano da subito la gara cercando l’impostazione vincente, non forzando le giocate ma, in alcune occasioni, soffrendo il pressing sul centrocampo. L’Orobica prova a sfruttare alcune ripartenze, ma non ha mai, se non una volta nel secondo tempo, nitide occasioni per andare in rete. La gara si sblocca al 21′, quando Madison Solow trova l’inserimento giusto e batte Lonni deviando sul secondo palo da distanza ravvicinata. Al 43′ Sofia Cantore raddoppia dopo un’azione confusa ed emozionante: prima Pasini non riesce a girarsi, un rimpallo e poi sfera girata a sinistra da Glionna, il suo tiro si stampa sulla traversa e sulla ribattuta la numero 9 del Verona appoggia dentro. Nel secondo tempo il tris è calato, quasi al 90′ da Valeria Pirone, che vola in profondità, scarta Lonni e mette dentro.

Email inviata con successo

Hellas Primavera pareggia col Brescia

30/11/2019 17:20

Torna a muovere la classifica la Primavera di mister Nicola Corrent, che all'Antistadio chiude in rimonta sul 2-2 la sfida contro il Brescia. Gara difficile, contro un avversario capace fin qui di raccogliere più punti in trasferta che in casa. Brescia che si porta in vantaggio grazie a Ruocco, capocannoniere dei lombardi, per poi approfittare di un calcio di rigore causato dall'uscita di Ciezkowski. Tra i dubbi sulla decisione dei direttore di gara va a calciare Torregrossa per il gol del 2-0. Qui esce l'Hellas, con cuore e perseveranza. Sane sbatte sul palo al 39' per poi raccogliere la sfera sul rimpallo ed infilare l'undicesimo gol stagionale. Nella ripresa è dominio gialloblù, con Udogie e Gresele alzati sulla linea di centrocampo per aumentare la spinta offensiva. Arriva così il meritato gol del pareggio, con Yeboah che dalla destra calcia secco all'interno dell'area di rigore trovando la deviazione decisiva di Udogie. Hellas che ha quindi l'occasione di portarsi in vantaggio, prima con Yeboah e poi con Amayah, entrambi annullati da un paio di interventi decisivi di Abbradini. I gialloblù si sposteranno ora a Venezia, per continuare a mettere pressione al Milan capolista.


HELLAS VERONA-BRESCIA 2-2

Marcatori: 14' pt Ruocco, 29' pt Torregrossa (Rig.), 38' pt Sane, 18' st Udogie.

Email inviata con successo

Roma, ecco i convocati di Fonseca

30/11/2019 16:49

Il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha scelto i giocatori che voleranno a Verona per la partita di domenica sera alle 20.45 al Bentegodi contro l’Hellas. Tra i convocati si rivede Alessandro Florenzi, che ha smaltito l’affaticamento al flessore destro rimediato domenica scorsa contro il Brescia. Ancora out invece Javier Pastore, alle prese con la botta all’anca che l’ha tenuto fuori sia contro il Brescia Grosso che contro l’Istanbul Basaksehir.

Questi i giocatori convocati da Fonseca.


Portieri: Pau Lopez, Fuzato, Cardinali.

Difensori: Florenzi, Spinazzola, Santon, Smalling, Mancini, Fazio, Jesus, Cetin, Kolarov.

Centrocampisti: Veretout, Diawara, Pellegrini, Mkhitaryan, Perotti.

Attaccanti: Dzeko, Kluivert, Antonucci, Under, Klinic.

Email inviata con successo

Berardi professore all'università

26/11/2019 16:57

Giornata speciale presso la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Verona, dove nel pomeriggio di ieri, lunedì 25 novembre, si è svolta una lezione dedicata alla 'Comunicazione' all'interno di una società sportiva. La lezione ha visto come ospiti il portiere Alessandro Berardi e il difensore dell'Hellas Verona Women Laura Perin, studente proprio di questo corso. Durante l'ora di confronto con gli studenti del secondo anno della facoltà, insieme al Professore Alberto Nuvolari, si è discusso del ruolo dell'Ufficio Stampa e dell'approccio con i media. I giocatori hanno brevemente raccontato le loro carriere e hanno risposto alle domande dei circa 50 studenti presenti alla lezione.


«Gioco a calcio da circa 10 anni e ho esordito in Serie A quando ne avevo 16 - ha raccontato Laura Perin - Ho giocato con il Pordenone, con il Tavagnacco e con il Vittorio Veneto e, da due anni, sono qui all'Hellas Verona. Nelle passate stagioni ho anche avuto la fortuna di far parte delle selezioni giovanili della Nazionale, una grande gioia. Il movimento femminile? Negli ultimi anni, anche grazie al buon piazzamento dell'Italia negli ultimi Mondiali, c'è stato un notevole sviluppo: credo siano stati importanti l'incremento di interesse sui social e l'ingresso dei club professionistici, quasi tutti hanno ormai almeno il settore giovanile femminile. I social media, inoltre, hanno permesso di vedere tutte le partite della Serie A femminile, insieme alle TV che hanno seguito da vicino i Mondiali».


«Il mio percorso è iniziato nel settore giovanile della Lazio - ha spiegato agli studenti Alessandro Berardi - e in parallelo ho iniziato l'Università di Scienze Motorie a Roma. Purtroppo ho dovuto lasciarla per inseguire il mio sogno, non era facile far convivere l'attività con la frequenza obbligatoria dei corsi. La laurea rimane comunque un mio obiettivo al termine della carriera, credo sia molto importante visto che l'attività di un calciatore termina attorno ai 35 anni. All'età di 19 anni mi sono trasferito a Verona, dove ho esordito in Serie B. Poi ho proseguito in varie squadre e in varie città come Bari e Salerno. Infine sono tornato al Verona, dove vivo da 2 anni: città e tifoseria sono fantastiche, uniche nel loro genere».

Email inviata con successo

Vaisanen: Per me grandissima settimana

26/11/2019 24:51

"Sono felice per il mio gol. Mai avrei pensato che a farmi l'assist sarebbe stato Cesar. Negli spogliatoi abbiamo riso un po' su questo. Gli attaccanti sono rimasti a secco, ma le reti possono arrivare anche da chi sta in retroguardia". Queste in sintesi, le parole del giocatore del Chievo, Sauli Vaisanen, autore del primo gol contro l'Entella. Prosegue il finlandese: "Siamo partiti bene, ma abbiamo sofferto la loro pressione. I 3 punti però sono meritati. Ora siamo terzi a un punto dal secondo posto in classifica. Vediamo che succede di gara in gara. Ora testa al Trapani".

Sulla sua Finlandia, qualificata a Euro 2020: "E' stata una bella soddisfazione. Giocare in Nazionale è veramente fantastico e poi non dimentichiamo che ho affiancato mio fratello Leo. E' una settimana da incorniciare perchè dopo la qualificazione a Euro 2020, è arrivata la rete col Chievo".

A.F.

Email inviata con successo

Dickmann: Poco brillanti ma molto concreti

26/11/2019 24:43

"Stasera non ci hanno pensato le punte a segnare, ma è stata la volta di noi difensori. Sono veramente contento. I 3 punti sono fondamentali per la nostra classifica e non ci vogliamo fermare. Abbiamo già la testa al prossimo impegno contro il Trapani". Così in sintesi a fine gara, il difensore del Chievo, Lorenzo Dickmann, autore del 2° gol contro l'Entella. Prosegue il terzino: "Il mio gol? Abbiamo vinto un rimpallo e poi io col tiro sono stato fortunato. C'è stata una deviazione determinante. L'atteggiamento deve essere questo. Non è stata una gran partita a livello tecnico-tattico ma la voglia di vincere non manca mai. Questo è importante. L'Entella ci ha messo in difficoltà, perchè è molto tosta. Noi però ci abbiamo creduto di più. Vogliamo essere protagonisti fino alla fine. Anche fuori dal campo siamo tutti uniti".

A.F.

Email inviata con successo

Boscaglia: Perso per la poca cattiveria

26/11/2019 24:21

"Siamo veramente rammaricati perchè qui a Verona potevamo raccogliere almeno un pareggio. Il gioco è stato quasi sempre condotto dai miei ragazzi e sottolineo che il primo gol del Chievo è nato grazie a un fallo su Pellizzer.". Così in sintesi, l'allenatore della Virtus Entella, Roberto Boscaglia, alla fine del match perso al Bentegodi per 2-1. Prosegue il mister: "Anche la loro seconda rete è venuta fuori da una nostra ingenuità. Produciamo molto, ma raccogliamo poco, anche per via di qualche sbavatura. Se devo rimproverare qualcosa ai miei giocatori, è la poca cattiveria negli ultimi 16 metri. Le occasioni che abbiamo avuto oggi, sono state superiori a quelle del Chievo, tuttavia usciamo sconfitti perchè le nostre opportunità non sono state concretizzate".

A.F.

Email inviata con successo

I risultati delle giovanili Hellas

25/11/2019 17:23

Si è conlcuso un altro fine settimana di campionato per il Settore Giovanile gialloblù. Trasferta senza punti per la Primavera di mister Nicola Corrent, cui non è bastata la rete di Yeboah per evitare la sconfitta contro l'Udinese. In Friuli è finita 2-1 per i padroni di casa. Turno di riposo, invece, sia per l'U17 che per l'U16, che torneranno in campo nel prossimo weekend. Amichevole per l'U15, sconfitta dall'Albinoleffe per 2-1: gialloblù in gol con Spadiliero. Gara molto combattuta quella dell'U14, che è stata sconfitta per 3-2 contro l'Udinese, nonostante i gol di Pavanati e Richi. Impegno di campionato anche per i più giovani dell'U13, che hanno archiviato la pratica Arzignano con un rotondo 4-1, grazie alla doppietta di Montolli, al centro di Cavallini e alla tripletta di uno straripante Zanfisi.

Email inviata con successo

Verona-Roma info biglietti

25/11/2019 17:22

L'Hellas Verona FC informa che i biglietti per la sfida di campionato Hellas Verona-Roma, in programma domenica 1 dicembre (ore 20.45) presso lo stadio 'Bentegodi', saranno in vendita secondo le seguenti modalità.


Condizioni per poter procedere all’acquisto del titolo di ingresso

- Secondo quanto previsto dalle normative vigenti in materia, con l’acquisto del titolo d’ingresso ogni spettatore accetta e dichiara, senza riserve, di impegnarsi ad osservare il Regolamento d’uso dello Stadio Bentegodi di Verona nonché il Codice comportamentale e di regolamentazione della cessione dei titoli di accesso alle manifestazioni calcistiche (documenti disponibili e consultabili sul sito internet ufficiale www.hellasverona.it/info) consapevole che, in caso di sua violazione, verrà applicata, in relazione alla natura ed alla gravità dei fatti e delle condotte, l'istituto del “gradimento” quale sospensione temporanea del titolo di accesso, il suo ritiro definitivo e il divieto di acquisizione di un nuovo titolo.

- Hellas Verona FC rifiuta con fermezza ogni forma di violenza, discriminazione e di comportamenti in contrasto con i principi di correttezza, probità e civile convivenza, individuando quali condotte rilevanti per l'applicazione del codice sopra richiamato quelle riconducibili ad un evento calcistico che violino taluno di detti principi.

- In particolare si invitano gli spettatori a non commettere fatti violenti che possano provocare pericolo per l’incolumità pubblica o un danno grave all’incolumità fisica di una o più persone nonché ogni comportamento discriminatorio e/o condotta tale che, direttamente o indirettamente, comporti offesa, denigrazione o insulto per motivi di razza, colore, religione, lingua, sesso, nazionalità, origine anche etnica, condizione personale o sociale ovvero configura propaganda ideologica vietata dalla legge o comunque inneggiante a comportamenti discriminatori. E’ severamente vietata l’introduzione o l’esibizione all’interno dello Stadio da parte degli spettatori di disegni, scritte, simboli, emblemi o simili, recanti espressioni di discriminazione nonché cori, grida e ogni altra manifestazione che siano, per dimensione e percezione reale del fenomeno, espressione di discriminazione. Prima dell'inizio della gara il pubblico verrà nuovamente avvertito delle sanzioni previste a carico delle società e dei responsabili in conseguenza di comportamenti discriminatori che possono altresì comportare gravissime sanzioni di varia natura, congiuntamente o disgiuntamente tra loro, tra le quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: l’obbligo di disputare una o più gare con uno o più settori privi di spettatori, l’obbligo di disputare una o più gare a porte chiuse, la squalifica del campo, penalizzazioni, la perdita della gara ecc.





PREVENDITA

Da lunedì 25 novembre


- Hellasverona.it: riservata ai possessori della tessera 'Non vi lasceremo mai', possibilità di acquistare online i biglietti direttamente dal sito dell'Hellas Verona (CLICCA QUI). Il titolo digitale verrà caricato direttamente sulla Tessera di Fidelizzazione, sarà quindi necessario stampare il voucher con le indicazioni del posto assegnato, che verrà emesso al termine della procedura, al fine di poterlo presentare ai cancelli di ingresso unitamente alla tessera;


- Hellas Store Arena: biglietti disponibili tutti i giorni con orario continuato 10.30-19.30 presso l’Hellas Store di via Cattaneo 2 - Verona (Piazza Brà)


- Punti vendita: possibile acquistare i biglietti in tutti i punti vendita appartenenti al circuito Vivaticket presenti sul territorio nazionale e consultabili QUI.


Da martedì 26 novembre


- Online: acquisto da casa del biglietto tramite il sito di Vivaticket (CLICCA QUI) con stampa diretta del voucher valido per l’ingresso senza necessità di passare dalla biglietteria per ulteriori ritiri, tutte le informazioni sul servizio sono riportate QUI. Attraverso questo sito sarà possibile quindi acquistare i biglietti online anche per chi non è in possesso della tessera 'Non vi lasceremo mai' dell'Hellas Verona.

N.B. Riduzione Under 14 non acquistabile online sul sito Vivaticket, ma comunque disponibili sugli altri canali di vendita.




GIORNO GARA

Domenica 1 dicembre


- Nel giorno della gara eventuali tagliandi rimanenti saranno disponibili presso l'Hellas Verona Ticket Point (parcheggio A dello stadio 'Bentegodi') dalle 18 e fino al fischio d'inizio.


- Fino a 2 ore dall’inizio dell’incontro i biglietti saranno disponibili anche su hellasverona.it per i possessori della tessera 'Non vi lasceremo mai', presso l'Hellas Store di via Cattaneo n.2 o nei punti vendita VivaTicket o su vivaticket.it al prezzo conveniente della prevendita.


Si consiglia di acquistare il biglietto in prevendita al fine di evitare lunghe code alla biglietteria dello stadio.

Hellas Verona ricorda che l’unico rivenditore online ufficiale dove acquistare i biglietti è il sito www.vivaticket.it oltre al sito www.hellasverona.it pertanto ogni acquisto effettuato attraverso altri siti non autorizzati non sarà tutelato in caso di problematiche o controversie.

Si ricorda che secondo quanto introdotto dal Protocollo d’intesa stilato in data 04/08/17 e firmato tra gli altri dal Ministero dell’Interno, C.O.N.I., F.G.C.I. e Lega Serie A, per la gara in oggetto tutte le persone residenti nella regione Lazio NON sono obbligate ad essere in possesso della tessera del tifoso per poter acquistare il biglietto indipendentemente dal settore

Successive disposizioni adottate dalla Questura di Verona per la gara in oggetto potrebbero variare quanto sopra indicato. Si invita altresì ad esibire un documento di identità in originale per ogni titolo da acquistare.


Email inviata con successo

Verona-Fiorentina gialloblù per Abeo

23/11/2019 18:07

Villa Fantelli è realtà, ma il lavoro non finisce qui, c’è ancora tanto da fare. Per questo il Verona scenderà in campo anche per ABEO: in occasione del match contro la Fiorentina i calciatori di mister Juric indosseranno una maglia speciale. Sul retro del kit home, infatti, ci sarà il logo di ABEO. Al termine della gara le maglie andranno alla onlus ‘Un’azione per un sorriso’ che nei giorni successivi alla gara le metterà all’asta su eBay: il ricavato verrà devoluto a favore dei progetti di Villa Fantelli.

Email inviata con successo