Hellas Women cade in casa col Milan

14/12/2019 16:32

È una sconfitta l’ultima partita delle gialloblù nel 2019, ma la squadra di Bonazzoli mette in campo grande carattere nell’affrontare il Milan, un atteggiamento da non smarrire da qui in avanti. Il primo tempo termina senza gol, con un paio di occasioni importanti per le rossonere, mentre l’Hellas, seppur senza creare enormi pericoli alla porta di Korenciova, trova più di una volta la via di una buona costruzione, con alcune chance. La ripresa si apre immediatamente con la rete di Valentina Giacinti, il Verona colpito fatica a reagire ma ha il merito di rimanere in partita e di resistere ai tentativi di raddoppio delle ospiti. Negli ultimi minuti, per inerzia di gioco, le gialloblù si riversano in avanti, ma senza trovare il pareggio. L’Hellas tornerà ora in campo nel 2020, con la prima trasferta sul campo del Sassuolo.


HELLAS VERONA-MILAN 0-1

Marcatrice: 4′ st Giacinti.


Hellas Verona: Forcinella; Ledri, Solow, Bardin (dal 24′ st Pirone), Sardu, Cantore, Meneghini, Glionna, Mella (dal 44′ st Pasini), Lazzari (dal 15′ st Baldi), Zanoletti.

A disp.: Gritti, Perin, Motta, Cavalca, Ambrosi, Salimbeni.

All.: Bonazzoli.


Milan: Korenciova; Hovland, Fusetti, Bergamaschi, Carissimi, Giacinti, Jane, Andrade (dal 31′ st Heroum), Conc (dal 37′ st Tamborini), Longo (dal 27′ st Zigic), Tucceri Cimini.

A disp.: Piazza, Mendes, Kulis, Capelli, Vitale, Mauri.

All.: Ganz.


Arbitro: Tesi (sez. AIA Lucca).

Assistenti: Parisi (sez. AIA Bari), Palla (sez. AIA Catania).


NOTE. Espulsa: Zanoletti al 50′ st per somma di ammonizioni.

Email inviata con successo

Qualificazione Coppa Italia, tutte le ipotesi

14/12/2019 16:16

Ultima giornata di andata per il Campionato di Serie A2 Old Wild West e la griglia della qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia che verrà definita domenica sera in base ai risultati.


Di seguito si riportano tutte le combinazioni in caso di arrivo a pari punti.


18 RAVENNA – FORLI’ – VERONA

1 FORLI’ 1V +8 DIFF CANESTRI CON VERONA E RAVENNA

2 VERONA 1V +7 DIFF CANESTRI CON FORLI’ E RAVENNA

3 RAVENNA 1V -15 DIFF CANESTRI CON FORLI’ E VERONA


18 FORLI’ – VERONA

2 FORLI’ 1-0

3 VERONA 0-1


18 RAVENNA – VERONA

1 VERONA 1-0

2 RAVENNA 0-1


18 RAVENNA – FORLI’

1 RAVENNA 1-0

2 FORLI’ 0-1


16 FORLI’ – VERONA – MANTOVA – FERRARA – PIACENZA

2 MANTOVA 3V (1-0 CON FORLI’)

3 FORLI’ 3V (0-1 CON MANTOVA)

4 PIACENZA 2V

5 VERONA 1V (1-0 CON FERRARA)

6 FERRARA 1V (0-1 CON VERONA)

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata


16 VERONA – MANTOVA – FERRARA – PIACENZA

3 MANTOVA 2V (1-0 CON PIACENZA)

4 PIACENZA 2V (0-1 CON MANTOVA)

5 VERONA 1V (1-0 CON FERRARA)

6 FERRARA 1V (0-1 CON VERONA)

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata


16 FORLI’ – VERONA – MANTOVA – FERRARA

2 MANTOVA 2V (1-0 CON FORLI’)

3 FORLI’ 2V (0-1 CON MANTOVA)

4 VERONA 1V (1-0 CON FERRARA)

5 FERRARA 1V (0-1 CON VERONA)

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata


16 VERONA – MANTOVA – PIACENZA

3 MANTOVA 2V

4 PIACENZA 1V

5 VERONA 0V

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata


16 VERONA – MANTOVA – FERRARA

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata

SITUAZIONE DI PARTENZA: VERONA 1-0 E +13, FERRARA 1-1 E -4 (SITUAZIONE DEFINITIVA), MANTOVA 0-1 E -9


SE MANTOVA VINCE CON MENO DI 5 PUNTI DI SCARTO 3° VERONA, 4° FERRARA E 5° MANTOVA


SE MANTOVA VINCE CON 5 PUNTI DI SCARTO 3° VERONA, PER IL 4° POSTO VARRA’ QUOZIENTE CANESTRI DELLA CLASSIFICA AVULSA TRA FERRARA E MANTOVA


SE MANTOVA VINCE CON UNO SCARTO TRA 6 E 10 PUNTI 3° VERONA, 4° MANTOVA E 5° FERRARA


SE MANTOVA VINCE CON 11 PUNTI DI SCARTO PER IL 3° POSTO VARRA’ QUOZIENTE CANESTRI DELLA CLASSIFICA AVULSA TRA VERONA E MANTOVA, 5° FERRARA


SE MANTOVA VINCE CON UNO SCARTO TRA 12 E 16 PUNTI 3° MANTOVA, 4° VERONA E 5° FERRARA


SE MANTOVA VINCE CON 17 PUNTI DI SCARTO 3° MANTOVA, PER IL 4° POSTO VARRA’ QUOZIENTE CANESTRI DELLA CLASSIFICA AVULSA TRA VERONA E FERRARA


SE MANTOVA VINCE CON 18 O PIU’ PUNTI DI SCARTO 3° MANTOVA, 4° FERRARA E 5° VERONA


16 FORLI’ – FERRARA – PIACENZA

3 FORLI’ 2V

4 PIACENZA 1V

5 FERRARA 0V


16 FORLI’ – VERONA – MANTOVA

2 MANTOVA 2V

3 FORLI’ 1V

4 VERONA 0V

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata


16 FERRARA – PIACENZA

4 PIACENZA 1-0

5 FERRARA 0-1


16 VERONA – MANTOVA

3 MANTOVA 1-0

4 VERONA 0-1

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna di Mantova a Verona nell’ultima giornata di andata


16 FORLI’ – PIACENZA

3 FORLI’ 1-0

4 PIACENZA 0-1


16 FORLI’ – FERRARA

3 FORLI’ 1-0

4 FERRARA 0-1


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – UDINE – IMOLA – URANIA MILANO

4 PIACENZA 3V (2-0 NELL’AVULSA A TRE CON IMOLA E FERRARA)

5 IMOLA 3V (1-1 NELL’AVULSA A TRE CON PIACENZA E FERRARA)

6 FERRARA 3V (0-2 NELL’AVULSA A TRE CON PIACENZA E IMOLA)

7 MANTOVA 2V (1-1 E +1 NELL’AVULSA A TRE CON UDINE E MILANO)

8 UDINE 2V (1-1 E 0 NELL’AVULSA A TRE CON MANTOVA E MILANO)

9 URANIA MILANO 2V (1-1 E -1 NELL’AVULSA A TRE CON MANTOVA E UDINE)

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna dell’Urania Milano a Caserta nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – UDINE – IMOLA – CASERTA

4 PIACENZA 3V (2-1 NELL’AVULSA A QUATTRO CON IMOLA, FERRARA E CASERTA, 1-0 CON IMOLA)

5 IMOLA 3V (2-1 NELL’AVULSA A QUATTRO CON PIACENZA, FERRARA E CASERTA, 0-1 CON PIACENZA)

6 FERRARA 3V (1-2 NELL’AVULSA A QUATTRO CON PIACENZA, IMOLA E CASERTA, 1-0 CON CASERTA)

7 CASERTA 3V (1-2 NELL’AVULSA A QUATTRO CON PIACENZA, IMOLA E FERRARA, 0-1 CON FERRARA)

8 MANTOVA 2V

9 UDINE 1V

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria interna di Caserta con l’Urania Milano nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – IMOLA – URANIA MILANO

4 IMOLA 3V

5 URANIA MILANO 2V (1-1 E +3 NELL’AVULSA A TRE CON PIACENZA E FERRARA)

6 PIACENZA 2V (1-1 E 0 NELL’AVULSA A TRE CON MILANO E FERRARA)

7 FERRARA 2V (1-1 E -3 NELL’AVULSA A TRE CON MILANO E PIACENZA)

8 MANTOVA 1V

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna dell’Urania Milano a Caserta nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – IMOLA – CASERTA

4 IMOLA 3V

5 FERRARA 2V (1-1 E +12 NELL’AVULSA A TRE CON CASERTA E PIACENZA)

6 CASERTA 2V (1-1 E +6 NELL’AVULSA A TRE CON FERRARA E PIACENZA)

7 PIACENZA 2V (1-1 E -18 NELL’AVULSA A TRE CON FERRARA E CASERTA)

8 MANTOVA 1V

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria interna di Caserta con l’Urania Milano nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – UDINE – URANIA MILANO

4 FERRARA 3V

5 URANIA MILANO 2V (2-0 NELL’AVULSA A TRE CON MANTOVA E PIACENZA)

6 MANTOVA 2V (1-1 NELL’AVULSA A TRE CON MILANO E PIACENZA)

7 PIACENZA 2V (0-2 NELL’AVULSA A TRE CON MILANO E MANTOVA)

8 UDINE 1V


NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna dell’Urania Milano a Caserta nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – UDINE – CASERTA

4 FERRARA 3V (1-0 NELLO SCONTRO DIRETTO CON CASERTA

5 CASERTA 3V (0-1 NELLO SCONTRO DIRETTO CON FERRARA)

6 MANTOVA 2V (1-0 NELLO SCONTRO DIRETTO CON PIACENZA)

7 PIACENZA 2V (0-1 NELLO SCONTRO DIRETTO CON MANTOVA)

8 UDINE 0V

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria interna di Caserta con l’Urania Milano nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – URANIA MILANO

4 FERRARA 2V (1-0 NELLO SCONTRO DIRETTO CON L’URANIA MILANO)

5 URANIA MILANO 2V (0-1 NELLO SCONTRO DIRETTO CON FERRARA)

6 MANTOVA 1V (1-0 NELLO SCONTRO DIRETTO CON PIACENZA)

7 PIACENZA 1V (0-1 NELLO SCONTRO DIRETTO CON MANTOVA)

NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria esterna dell’Urania Milano a Caserta nell’ultima giornata di andata


14 MANTOVA – FERRARA – PIACENZA – CASERTA

4 FERRARA 2V (1-0 NELLO SCONTRO DIRETTO CON CASERTA)

5 CASERTA 2V (0-1 NELLO SCONTRO DIRETTO CON FERRARA)

6 MANTOVA 1V (1-0 NELLO SCONTRO DIRETTO CON PIACENZA)

7 PIACENZA 1V (0-1 NELLO SCONTRO DIRETTO CON MANTOVA)


NOTA – Questa ipotesi prevede la vittoria interna di Caserta con l’Urania Milano nell’ultima giornata di andata


NOTE – Sono state considerate unicamente le parità riguardanti le prime quattro posizioni, che qualificano per la Coppa Italia LNP 2020


Non sono state conteggiate le ipotesi non possibili o ininfluenti per la qualificazione.

Email inviata con successo

Caserta: Ripresa super, 1° tempo senza carattere

14/12/2019 24:20

"Nella prima frazione di gioco, noi poco attenti ed il match si stava incanalando in una certa maniera per via di alcuni episodi. Serviva quel carattere che non lo stavamo mostrando. Nella ripresa i ragazzi mi sono piaciuti tantissimo. Hanno mostrato una reazione straordinaria. Da qui si vede che l'aspetto mentale conta molto ed è quello maggiormente da curare. Su questo aspetto voglio vedere una continua crescita". Così in conferenza stampa, l'allenatore della Juve Stabia, Fabio Caserta, dopo la vittoria sul Chievo al Bentegodi per 2-3. Prosegue il mister delle "vespe": "La vittoria è meritata perchè ci abbiamo creduto fino alla fine. La mia squadra è solida ed è in salute. Anche quando non arrivavano i risultati, sapevo che non era una questione di gioco o condizione. Siamo stati sempre compatti e serviva una buona dose di fiducia. Con la prestazione di oggi, è chiaro che anche quella è arrivata. Posso dire che ho festeggiato alla grande le mie 100 panchine. I ragazzi mi hanno fatto un bel regalo".

A.F.

Email inviata con successo

Natale con Coordinamento Calcio Club Hellas

11/12/2019 15:26

Serata che si ripete ogni anno eppure sempre nuova, quella dedicata alla Cena di Natale del Coordinamento Calcio Club dell'Hellas Verona, perché sempre nuova e forte è la passione dei tifosi gialloblù. C'era davvero tutta la provincia, e non solo, nella serata di martedì al ristorante Al Fiore di Peschiera del Garda, dove si sono dati appuntamento i rappresentanti di tutti i Club affiliati al Coordinamento che ogni giorno sostengono il Verona in casa e in trasferta.

Oltre alle centinaia di tifosi, presente anche una folta delegazione della squadra - Amrabat, Dawidowicz, Henderson, Kumbulla e Vitale, subito circondati dagli appassionati per foto e autografi - e della società, guidata dal Direttore Operativo Francesco Barresi. Gradito ospite anche l'allenatore dell'Hellas Verona Women Emiliano Bonazzoli, insieme agli Ambasciatori gialloblù Sergio Guidotti, Giancarlo Savoia, Antonio Terracciano e Franco Bergamaschi.

Dopo i saluti e gli auguri di Natale alle autorità (il sindaco di Verona Federico Sboarina e l'assessore allo sport Filippo Rando), ai grandi ex giocatori presenti (Livio Luppi su tutti) e a tutti i tifosi, i calciatori hanno lasciato la cena attorno alle 22.30 per preparare al meglio la gara di domenica contro il Torino.

Email inviata con successo

Cena di Natale New Hellas Group

11/12/2019 15:24

L’entusiasmo dei piccoli e grandi tifosi durante le foto-ricordo con i loro idoli e i sorrisi dei calciatori presenti raccontano tantissimo della cena di Natale gialloblù del Coordinamento New Hellas Group. Un evento che ha registrato una grande partecipazione, ieri sera, martedì 10 dicembre, presso il Best Western Hotel di San Giovanni Lupatoto.

Una delegazione della squadra ha partecipato alla cena, firmando autografi e divertendosi insieme a tutti gli altri ospiti. I Calcio Club di fede gialloblù, insieme con il loro coordinamento, hanno fatto sentire il loro affetto a Marco Silvestri, Alessandro Berardi, Matteo Pessina, Alan Empereur e Andrea Danzi, accompagnati dal team manager Sandro Mazzola. Proprio l’ex capitano dell’Hellas Verona ha voluto pubblicamente ringraziare i Club e i partecipanti, sottolineando l’unicità dei tifosi veronesi, seguito dal Chief Revenue Officer Marco Pistoni, che si è detto felice di sentirsi accolto da una famiglia come quella del Verona.

Tante le iniziative promosse dal Coordinamento New Hellas Group durante la serata: tra queste una lotteria nella quale c’era in palio, come primo premio, un ingresso per un Walkabout esperience durante una delle partite in casa al ‘Bentegodi’. Simpatico e curioso saluto di una tifosa giapponese proveniente da Tokyo, cui l’Hellas Verona ha voluto regalare una maglia. Moltissimi i momenti piacevoli condivisi dai numerosi presenti con i nostri calciatori per un augurio di buone feste... a tinte - ovviamente - gialloblù.

Email inviata con successo

L'Hellas presente al Natale dello Sportivo

11/12/2019 15:21

L'Hellas Verona è tornata sul parquet del Palazzetto Masprone per il Natale dello Sportivo, appuntamento che è diventato ormai tradizione a ridosso delle feste natalizie. All'evento, organizzato come ogni anno dal Comitato Regionale del CONI e dalla Curia Diocesana di Verona, hanno partecipato il Presidente Maurizio Setti, il Direttore Operativo Francesco Barresi, oltre ad una delegazione della prima squadra gialloblù e dell'Hellas Verona Women.

Presenti anche alcuni esponenti della Curia di Verona, unitamente da alcune importanti figure istituzionali cittadine, quali - fra le altre - il Sindaco Federico Sboarina, l'Assessore allo Sport Filippo Rando ed il Delegato Privinciale del CONI Stefano Gnesato.

Email inviata con successo

Hellas e Abeo, chiuse aste: quattro vincitori

11/12/2019 15:18

Si sono chiuse le due aste su Charity Stars che porteranno i vincitori a passare una serata speciale in compagnia dell'Hellas Verona. Due le aste, per un totale di quattro vincitori: Mariano, Giorgia, Maurizio e Giuseppe, attesi questa sera, mercoledì 11 dicembre, nella Sala Polifunzionale della Gran Guardia in pieno centro storico di Verona.

I vincitori, infatti, avranno l'onore di sedere a tavola con i giocatori gialloblù, in occasione della Cena di Natale 2019. Il ricavato, frutto della somma delle due aste, sarà interamente devoluto ad ABEO Verona, onlus che si occupa dell'assistenza alle famiglie e ai piccoli pazienti del reparto oncoematologico pediatrico dell'Ospedale di Borgo Trento a Verona. Un aiuto concreto, per combattere al fianco di questi piccoli, grandi campioni.

Email inviata con successo

Hellas, i risultati delle giovanili

09/12/2019 12:21

Un fine settimana ricco di impegni di campionato quello che si è appena messo alle spalle il Settore Giovanile gialloblù. La Primavera di mister Nicola Corrent ha chiuso il girone d'andata col primo 0-0 stagionale sul campo del Venezia. Un punto anche per l'U17, che grazie al gol di Coppola è tornata a muovere la classifica, fermando il Pordenone sull'1-1. Turno di riposo per l'U16. Risultato molto importante per l'U15, che all'Antistadio è riuscita a fermare sull'1-1 la corsa dell'Inter: per i gialloblù in gol Valenti. Bella vittoria per l'U14, che ha calato il poker nel derby contro il Vicenza grazie alle reti di Ulmi, Pavanati e alla doppietta di Ceriani. Non altrettanto bene l'U13, che è uscita sconfitta dalla gara contro il Sudtirol per 4-2.

Email inviata con successo

Rigione: Vittoria giusta ma avversari molto forti

08/12/2019 24:43

“E’ stata una partita complicata, ma lo sapevamo dall’inizio. Il gruppo ha vinto perché ha veramente messo tutto in campo. Gli avversari di oggi sono una bella squadra, ma stasera siamo stati più bravi noi”. Così in sintesi il giocatore del Chievo, Michele Rigione, al termine del match vinto per 1-0 contro la Cremonese. Prosegue il clivense: “I loro attaccanti sono pericolosi, ad ogni modo siamo riusciti ad arginarli. La vittoria è meritata e i 3 punti ce li teniamo stretti”.

Sulla sua condizione: “Sono rientrato e sto bene. Sinceramente non mi aspettavo di essere schierato. Sono rimasto molto contento. Il lavoro in allenamento ha pagato, anche grazie ai miei compagni”.

Sul prossimo impegno contro la Juve Stabia: “Sono tutte gare difficili. Il livello del Campionato è molto equilibrato. La classifica? Meglio considerarla da marzo in poi”.

A.F.

Email inviata con successo

Primavera Hellas pari a reti bianche

07/12/2019 18:51

I gialloblù di mister Nicola Corrent chiudono la trasferta di Chioggia col secondo pareggio stagionale. Contro il Venezia finisce 0-0, dopo una gara dai ritmi elevati, ma in cui i gialloblù non riescono a capitalizzare al meglio le occasioni create. Il primo a rendersi pericoloso è Brandi, bravo al 12' ad insaccare di testa la punizione calciata da Jocic e deviata da Sane sul secondo palo. Tutto inutile, però, perché l'assistente di linea alza la bandierina col pallone già in fondo alla rete. Sale quindi in cattedra Sane, che nella ripresa ha un paio di occasioni interessanti per sbloccare il risultato, senza però mai trovare la via della porta. Il Venezia si difende e gioca sulle ripartenze, senza però mai rendersi pericoloso in maniera significativa dalle parti di Ciezkowski. Nel finale arriva la grande occasione per Jemal, che servito dal solito Sane non trova il modo di battere Fabbian da posizione più che favorevole. Si chiude così il girone d'andata dei gialloblù, che dopo il pareggio contro il Brescia trovano anche il primo 0-0 stagionale. L'attenzione va ora agli ultimi due impegni del 2019: dapprima la gara interna con la Cremonese di sabato prossimo e poi gli Ottavi di Primavera TIM Cup, in programma mercoledì 18 dicembre sul campo del Cagliari.

Email inviata con successo