VIRTUS VERONA

Virtus, corsa salvezza
riparte dal Gubbio

09/01/2020 09:44

La Virtus Verona di mister Luigi Fresco, è gia al lavoro da quasi una settimana per preparare al meglio la prima sfida del nuovo anno, in casa contro il Gubbio.


I rossoblù scenderanno in campo domenica 12 gennaio al Gavagnin-Nocini (ore 15.00), per affrontare la formazione di Vincenzo Torrente, nella gara valida per la 2a giornata di ritorno del Girone B di Lega Pro. La Serie C torna quindi in campo a distanza di quasi un mese esatto, dopo il blocco del campionato per il primo turno del girone di ritorno, dovuto alla protesta delle squadre di Lega Pro sulla questione della defiscalizzazione delle società sportive.


La Virtus Verona si presenta a questa sfida dopo aver chiuso il 2019 nel modo migliore possibile, con il 10° posto in classifica (zona Play-Off) e 27 punti all'attivo. Un bottino sicuramente insperato ad inizio stagione, ma che i rossoblù hanno saputo meritare partita dopo partita, dimostrando un gioco e una solidità di squadra non indifferente. Un mix di giovani di qualità (vedi la coppia centrale Curto-Pellacani), e giocatori d'esperienza come Cazzola e Sammarco, hanno permesso alla Virtus di essere più sicura e compatta, concedendo molto meno agli avversari in termini di occasioni da goal. In zona offensiva poi, non si può essere meno felici, con la coppia Odogwu-Magrassi capace di chiudere il girone d'andata con 13 goal.


Il risultato che sorprende di più però, fino a questo momento della stagione, è il rendimento dei rossoblù nelle gare in trasferta, in netta controtendenza rispetto alla scorsa stagione: La Virtus infatti, nel girone d'andata, è stata la quarta formazione del campionato per punti conquistati lontana dal Gavagnin-Nocini ( ben 17), frutto di 5 vittorie e 2 pareggi su 10 gare giocate in totale. Numeri impressionanti se pensiamo che in casa, di punti ne ha raccolti solamente 10 sui 27 disponibili.



Il Gubbio arriverà al Gavagnin-Nocini con un estremo bisogno di fare punti vista la difficile situazione in classifica, il quale vede i rossoblù eugubini attualmente al 17° posto (Play-Out) a quota 15 punti.

La Virtus dovrà però provare a sfruttare lo scarso rendimento del Gubbio fuori dalle mure amiche: fino a questo momento infatti, la formazione di Torrente ha ottenuto una sola vittoria in trasferta su 10 gare disponibili, vincendo per 0-1 alla 12a giornata contro la Vis Pesaro. Il Gubbio poi non vince in campionato da sei giornate: dopo la vittoria in casa con il Modena alla 13a giornata (1-0), nelle successive sei gare son arrivati due pareggi e quattro sconfitte che hanno inchiodato il Gubbio in fondo alla classifica.


Dovesse arrivare la vittoria, la Virtus di Gigi Fresco conquistrebbe tre punti fondamentali per la corsa salvezza. I rossoblù salirebbero a quota 30 punti, vedendo così la soglia salvezza dei 40 punti solamente a dieci lunghezze di distanza, un obbiettivo più che abbordabile. La corsa della Virtus verso la permanenza in Lega Pro è appena iniziata e perchè no, provare a sognare poi qualcosa di più.


R.C


 
Nessun commento per questo articolo.