L'AVVERSARIO DEL VERONA

Ricordate quel pareggio
contro il Bologna?

16/01/2020 11:27

Avevamo subito capito di che pasta era fatto il Verona di Juric. Bastò quella partita per associare l’aggettivo "tosta" alla squadra veronese.

Contro il Bologna, alla prima giornata, con il mercato ancora aperto e l’organico con la scritta lavori in corso fuori dalla porta dello spogliatoio, iniziò subito malissimo.

Il polacco Dawidowicz, uno degli acquisti più onerosi della stagione, costato tre milioni e mezzo, dopo tredici minuti, impacciato e goffo, mise giù in area di rigore Orsolini.

Calcio di rigore nettissimo ed espulsione del difensore veronese. Dal dischetto il Bologna passò con Sansone. Sembrava in quel momento un film già visto. Il piccolo Verona di Juric, destinato a fare la fine del Verona di Pecchia.

Rimasto in dieci però l’Hellas fece una gara tutta grinta, dedizione e concentrazione. Innanzitutto pensò di non crollare davanti al Bologna che per l’occasione ritrovava Mihajlovic sulla panchina in una pausa dalle terribili cure chemioterapiche per la leucemia e poi riuscì anche a trovare il gol del pareggio con una punizione eccezionale di Miguel Veloso.

Da quel momento in poi tanta acqua sotto i ponti è passata e il Verona è diventato una delle rivelazioni del campionato.

Il Bologna invece è ancora tra coloro che stan sospesi. Non è nè carne nè pesce, in classifica ha 23 punti, due in meno rispetto ai gialloblù, sebbene abbia una proprietà potente e danarosa come i Saputo.

Da settimane si parla dell’ingaggio di Barrow la punta che piaceva anche al Verona e che l’Atalanta cederà per 15 milioni di euro. Intanto Destro, eterna delusione, è passato al Genoa.

I rossoblù comunque hanno segnato 28 gol fino ad oggi, un bottino che è di tutto rispetto e che li mette alla pari del Napoli, ma come contraltare c’è una difesa che fa acqua da tutte le parti con 31 gol subiti, ben dieci in più rispetto al Verona.

Nelle due gare giocate nel 2020 il Bologna ha raccolto solo un punto: ha pareggiato in modo rocambolesco contro la Fiorentina al 94’ e ha perso 1-0 contro il Torino nell’ultimo turno. Ora affronta il Verona per dare un senso diverso al suo campionato.


 
  • Paolo

    il 16/01/2020 alle 21:36 “Bah”
    potrei sbagliarmi ma non ricordo una grande partita del nostro Verona.....salvo la punizione francamente non ricordo altre occasioni....