CHIEVO VERONA

Ongenda: Il Chievo è
la sfida che cercavo

16/01/2020 14:42

Si è svolta nella mattinata di ieri, nel centro sportivo di "Veronello" (Calmasino, VR), la conferenza stampa del neo acquisto gialloblù, Hervin Ongenda. L'attaccante francesce, classe 1995, arrivato al Chievo dal Botosani, formazione della massima serie rumena, ha già svolto delle sedute di allenamento con con il gruppo di Michele Marcolini, rivelandosi un giocatore molto abile tecnicamente e con una buona capacità di tiro e fiuto del goal.


Queste le prime parole di Ongenda da nuovo giocatore gialloblù: "Sono molto felice di essere entrato a far parte della famiglia del Chievo Verona. Ho già fatto alcuni allenamenti con la squadra, ma ho voglia di allenarmi ancora di più e meglio per dimostrare quelle che sono le mie qualità.

Ho scelto il Chievo Verona perchè mi sembrava la piazza giusta per me per iniziare a confrontarmi con il calcio italiano. Qui si gioca un calcio molto tattico e le squadre sviluppano un buon gioco".


"Durante i primi allenamenti mi sono accorto subito di essere in un gruppo forte che ha un grande potenziale e questo per me è fondamentale per migliorare sempre di più. L'obbiettivo di questa società è ambizioso (Serie A) e io cercavo proprio una sfida di questo tipo. La mia posizione preferita in campo è quella del trequartista, ovvero potermi muovere dietro le due punte. Posso ricoprire però anche altri ruoli nel reparto offensivo e starà poi al mister scegliere dove schierarmi in partita. Sono un giocatore a cui piace giocare con tocchi rapidi e verticalizzazioni. Ho già avuto modo di confrontarmi con mister Marcolini, mi ha spiegato bene cosa voglia dire far parte di questo gruppo e lavorare per il Chievo e non vedo l'ora di poter dare il mio contributo".


 
Nessun commento per questo articolo.