CALCIOMERCATO

Sfida a 3: Inter, Milan e
Juventus vogliono Pessina

12/02/2020 09:01
Dopo l'acquisto di Kulusevski, la Juventus bussa ancora alla porta dell'Atalanta e ha messo nel mirino Pessina, oggi al Verona ma di proprietà dei bergamaschi che sono forti del controriscatto di 5 milioni, a fronte del diritto di riscatto del Verona di 4.5 milioni. L'Hellas, quindi, guadagnerà solamente 500 mila euro, qualora l'Atalanta dovesse esercitare il diritto di controriscatto a giugno (cosa che avverrà sicuramente).

Pessina, dopo la grande valorizzazione di Ivan Juric, ora vale circa 20 milioni. Paratici, Ds della Juventus, si è mosso subito e ha messo già nel mirino il centrocampista che però interessa anche all'Inter e al Milan. Le grandi del calcio italiano non vogliono farsi sfuggire il talento del "professore", jolly del centrocampo.

 
  • Penzo11

    il 12/02/2020 alle 14:05 “L Atalanta Vende Le Riserve Per 10/15 Milioni”
    Figurati questo. Vabbè, perso, speriamo arrivi qualcuno giovane è buono, non quelli tipi Cirigliano,Viviani,ecc
     
  • Io

    il 12/02/2020 alle 13:11 “Non ”
    voglio fare l'uccello del malaugurio, ma per giugno setti venderà il vendibile (faraoni purtroppo interessa alla Roma), quindi Juric sapendo di dover ricominciare di nuovo non penso proprio che rimane a verona (magari con un Napoli che gli compra quello che vuole, o xche' no anche un Milan o un'Atalanta)…...purtroppo abbiamo un fenomeno che pensa solo a intascare …..…...
     
  • Caramhellas3

    il 12/02/2020 alle 13:04 “Settorello....”
    ...ottima plusvalenza! 5000.000 alla Settese FC e 20m€ all’Atalanta.
     
  • Mir/=\ko

    il 12/02/2020 alle 10:30 “Behhh...”
    Ovviamente Pessina lo hai già perso! Se Pessina vale realmente 20 milioni, perché mai l'Atalanta, al netto del mezzo milione di euro da versare a Setti, dovrebbe rinunciare a 19 milioni e mezzo???? questa formula è assurda... serve a racimolare qualcosina.
     
  • Mapassamela

    il 12/02/2020 alle 10:25 “Avanti Il Prossimo”
    Allora, al momento sappiamo per certo che Rrahmani, Amrabat e Kumbulla a fine stagione prenderanno il volo. Oltre a loro sicuramente Pessina. In scadenza o per fine prestito (fonte https://www.transfermarkt.it/hellas-verona/startseite/verein/276) ci sono Gunter, DiMarco, Adjapong, Badu, Verre, Eysseric, Borini, Salcedo, Pazzini. In pratica rimangono Silvestri, Faraoni, Zaccagni, Veloso, Lazovic, Davidowicz, Di Carmine, Bocchetti, Stepinski. Di questi alcuni avranno sicuramente richieste vista la stagione che stanno facendo, per cui non è detto che non vengano anche loro sacrificati. Sulla base di questo credo che il grosso dubbio di Juric sia capire con che squadra avrà a che fare l'anno prossimo. Se intravede il rischio di non poter dare un seguito a questa meravigliosa creatura ed anzi dover ricominciare da zero e sperare che gli vada dritta un'altra volta, sarà lui stesso a cambiare aria, al di là degli stipendi che gli potrebbero offrire altri club. Diverso sarebbe se la società iniziasse già a muoversi dimostrando di avere fiducia in lui per rinforzare l'ossatura attuale, investendo quanto recuperato dalle cessioni di Rrahmani, Amrabat e Kumbulla. In questo caso credo che Juric sarebbe stimolato ad andare avanti, visto anche la grande alchimia che ha creato con l'ambiente di Verona (tifosi, società, giornalisti)