LEGA VOLLEY

Righi: Il volley non
scomparirà

06/04/2020 17:20

Queste le parole dell'amministratore delegato

della Lega Pallavolo Serie A, Massimo Righi, in merito alla possibile ripresa dei campionati nazionali:


"Stiamo preparando diversi piani a favore del nostro movimento, in termini economici abbiamo fatto una stima e le perdite sono più di 22 milioni di euro, quindi riteniamo che presumibilmente le Serie A2 e

A3 si fermino così come sono; per quanto riguarda possibili promozioni e retrocessioni dovremmo confrontarci con la Federezione. Per la Superlega invece, teniamo aperto un piccolo spiraglio per vedere se a giugno sarà possibile giocare i playoff. Se ci sarà la possibilità di giocare e altri sport riprenderanno, allora riteniamo sia giusto giocare. O tutti o nessuno."

Indiscrezioni anche per quanto riguarda FIVB e CEV: “Tutte le Confederazioni mondiali riproporranno gli eventi che sono stati annullati andando coì ad erodere il campionato, la stagione post olimpica che solitamente è quella più tranquilla invece sarà colma di eventi. Per la Champions League e Coppa Cev si parla addirittura di organizzare la finale ad ottobre/novembre, ottenendo così due finali in una stagione.”

In merito a stipendi e ricavi, Righi aggiunge:

”Ci sono tante idee da valutare, la filosofia che abbiamo sempre adottato è affrontare ogni problema come un’opportunità, chiaramente dando per scontato che affrontiamo questo tema nel massimo rispetto della salute. Caleranno i ricavi e gli stipendi ma chiederemo di venirci in contro sia alla Federazione che al Governo… la pallavolo non scomparirà".


 
Nessun commento per questo articolo.