FIPAV

Volley4Verona,
campionato solidarietà

08/05/2020 10:02

Aiutare, condividere, fare squadra anche fuori dal campo. La pallavolo veronese si unisce in Volley4Verona, il campionato di solidarietà indetto e organizzato dalla Federazione Italiana Pallavolo di Verona. L’obiettivo è riuscire a raccogliere fondi e materiali utili da donare ad una o più realtà tra strutture sanitarie, associazioni ed enti impegnati in prima linea nella lotta al Covid19. A raccogliere la sfida di Volley4Verona sono già più di 50 squadre, provenienti da oltre 20 Società di città e provincia.

“In questo momento difficile, lo sport ha il dovere sociale di dare una mano e quando si parla di solidarietà, le società della pallavolo veronese si sono sempre dimostrate attente e generose – commenta il presidente Fipav Verona, Stefano Bianchini – Come rappresentanti di una disciplina di squadra abbiamo voluto andare oltre la “semplice” donazione e organizzare un’iniziativa in cui tutte le squadre di Verona si sentissero coinvolte”.

Volley4Verona, infatti, non è solo una raccolta fondi. Per le tre categorie del Campionato (Under12, Under16 e Categoria Unica aperta a tutte le fasce d’età) sono previste altrettante attività: una raccolta donazioni, l’acquisto di materiale certificato per la protezione individuale e una collezione di disegni frutto della fantasia degli atleti più giovani.

I lavori migliori raccolti dalle singole Società verranno poi esposti in una mostra all’Area Poggi Sport&Relax, il parco di 11mila metri quadrati di via Ventotto Marzo, 10 a Porto S. Pancrazio. Uno spazio verde dotato di 6 campi da calcio a 5 e da beach volley oltre a una struttura coperta con ristoro e bar.

“La nostra idea è di organizzare una festa in estate non appena le condizioni sanitarie e le normative ce lo permetteranno. Un week-end di pallavolo all’aperto su erba, beach e cemento. – conclude Bianchini – Dovremo essere scrupolosi in ogni dettaglio, attenti alla sicurezza di tutti senza dimenticare lo spirito di festa che vorremmo ispirasse questo evento. È presto, per ora, ma siamo pronti”.


 
Nessun commento per questo articolo.