FIORENTINA-VERONA 1-1

Al 96' Cutrone beffa
un grande Verona

12/07/2020 19:25

Tre punti sfuggiti all'ultimo secondo. Il Verona meritava la vittoria, ma quell'incomprensibile minuto in più (al 90' decisi 5 minuti e non 6), concesso dall'arbitro Chiffi è stato determinante. Al 96', Chiesa trova il pertugio giusto per Cutrone che insacca con Silvestri in uscita. Finisce 1-1 al Franchi, ma ancora grandi applausi per il super-Hellas di Ivan Juric. I gialloblù giocano molto meglio nel primo tempo e chiudono sullo 0-1. Al 18' Amrabat (sontuosa la sua prestazione) inventa un superlativo assist per Faraoni che in girata, spalle alla porta deposita in rete. La Fiorentina è ben controllata ed il Verona non corre pericoli se non dalla distanza. Nella ripresa sono i viola ad alzare il ritmo e l'ingresso in campo di Chiesa e Cutrone, al posto di Ribery e Sottil, è determinante. I toscani sono molto aggressivi, ma non riescono a pungere. Al 68', Cutrone ha una ghiotta occasione di testa con palla che s'impenna e non reca danni alla difesa scaligera. La Fiorentina insiste, ma è il Verona a sfiorare lo 0-2 in contropiede, in almeno 2 occasioni: all'85' il tiro di Veloso viene deviato da Pezzella e al 94' Adjapong (lanciato da Zaccagni) si mangia il raddoppio (parata di Dragowski). Tutti s'aspettano il triplice fischio, ma Chiffi ingiustificatamente concede un ulteriore minuto di recupero oltre ai 5' già decisi. Ne approfitta la Viola che con Chiesa, trova il corridoio per Cutrone. Il nr 63 sul filo del fuorigioco, si smarca da Rrahmani e mette dentro alle spalle di Silvestri. Una vera doccia gelata per il Verona di Juric che comunque con questo pareggio, si porta a quota 44 in classifica (9° posto). La prossima gara per i gialloblù sarà all'Olimpico di Roma contro i giallorossi, mercoledì 15 luglio alle ore 21.45.

------------------------------------------------

Fine match

90'+6', GOL-FIORENTINA: Chiesa serve Cutrone sul filo del fuorigioco, il nr 63 elude la marcatura di Rrahmani e con un leggerissimo tocco, fa fuori Silvestri.

90'+4', Zaccagni va in contropiede e lancia Adjapong, tiro del laterale e Dragowski para.

assegnati 5' di recupero

90', insiste la Fiorentina che non ha molto tempo per recuperare, ma l'Hellas non molla.

88', ammonito Stepinski tra le fila del Verona.

87', filtrante al contagiri di Veloso per Adjapong che s'infila sulla sinistra. Il nr 89 tocca, ma la palla sfila via attraversando tutto lo specchio della porta.

85', Veloso sfiora lo 0-2. Bel passaggio dalla destra per il capitano dell'Hellas che sferra il suo mancino da appena dentro l'area viola: deviazione decisiva di Pezzella in angolo.

82', gol annullato al Verona: Stepinski mette dentro, ma è in fuorigioco.

81', ultimo cambio per la Fiorentina: dentro Vlahovic e fuori Lirola.

79', gran palla di Veloso per Zaccagni che avanza e si dirige verso il palo alla destra di Dragowski. Il nr 20 gialloblù però, viene chiuso da Milenkovic.

78', ultimo cambio per Juric: dentro Empereur e fuori Kumbulla.

73', Verre in mezzo per Adjapong: testa del nr 98, ma la difesa viola ribatte.

69', nell'Hellas esce Dimarco e dentro Adjapong; fuori Di Carmine e dentro Stepinski.

68', Viola vicino al pareggio: traversone dalla destra di Lirola per Cutrone appostato sul secondo palo, palla impattata dall'attaccante che però va alta.

64', cartellino giallo a Milenkovic per fallo su Dimarco.

63', aggressiva la Fiorentina che ci crede, alzando il baricentro. Soffre un po' il Verona, ma che comunque finora ribatte colpo su colpo.

58', due cambi per il Verona di Juric: dentro Zaccagni e Verre e fuori Pessina con Lazovic.

51', giallo a Igor per fallo su Pessina.

47', subito aggressiva la Viola che guadagna un corner. Nulla di fatto e la difesa del Verona non corre pericoli.

46', due cambi per mister Iachini: Chiesa prende il posto di Sottili; Cutrone prende il posto di Ribery.

Via alla ripresa

Un bel Verona conduce a Firenze per 0-1. Dopo i primi minuti d'equilibrio, è l'Hellas a prendere il sopravvento per gioco, determinazione, ritmo e pressing. I gialloblù guadagnano angoli e al 18' si portano in vantaggio con Faraoni in rovesciata, lanciato magistralmente da Amrabat. La Fiorentina prova a reagire, ma i veneti chiudono ogni varco, corrono come sempre all'impazzata e restano ermetici, pronti al contropiede. Sul finale della prima frazione, possibilità per lo 0-2 (Di Carmine in mezzo per Lazovic), ma la difesa toscana si salva.

Termina il primo tempo

45'+2', settimo angolo per l'Hellas che non produce effetti.

45'+1', grande discesa di Di Carmine che sulla destra mette a sedere Pezzella, entra in area e mette al centro per Lazovic, tiro e parata di Dragowski. Verona vicino allo 0-2.

41', match che s'avvia verso la fine del primo tempo, con poche emozioni. In questa fase torna a regnare l'equilibrio.

36', anche Castrovilli ci prova dal limite: pallone in curva.

35', primo tiro della Fiorentina, con Kouame da fuori area, palla alta sulla traversa.

31', altra bell'azione del Verona che si sviluppa sulla sinistra. Funziona il binario Dimarco-Lazovic ed i gialloblù ottengono il 6° angolo contro zero dei viola.

27', giallo a Pulgar per fallo su Pessina.

25', comanda l'Hellas che in difesa resta attento ed ermentico e quando può si distende in contropiede, ma allo stesso tempo non disdegna di imbastire gioco con calma, partendo da dietro.

18', GOL-VERONA: grandissimo gol dell'Hellas con Faraoni, servito da Amrabat. Bellissimo passaggio del nr 34, stile lob tennistico per il nr 5 che s'incunea in area viola ed in rovesciata mette dentro.

16', quarto angolo per gli scaligeri che premono, ma che ancora non riescono a pungere. Battuta sempre affidata a Dimarco, svetta in area il viola Igor e spazza. Contropiede toscano, sapientemente fermato dai veneti.

11', gioca meglio l'Hellas che guadagna il terzo angolo. Alla battuta Dimarco, nulla di fatto in area viola.

10', equilibrio in campo, ma Verona che cerca di fare qualcosina in più rispetto ai viola. Già due angoli conquistati dai gialloblù, contro zero dei padroni di casa.

6' il match è equilibrato. Le due squadre si affrontano a viso aperto con aggressività.

5', incursione del Verona sulla sinistra con Lazovic, palla verso il primo palo per Pessina che a sua volta, prova a mettere in mezzo, ma Pezzella devia in corner.

VIA AL PRIMO TEMPO

Tutto pronto al Franchi, Fiorentina e Verona di scena per la 32^ giornata di A. Negli ospiti, ancora assenti Pazzini e Borini, mentre Zaccagni pur essendo recuperato, partirà dalla panchina. Con Silvestri in porta, il trio difensivo è composto da Rrahmani, Kumbulla e Gunter. Linea di centrocampo che vede come interni Veloso e Amrabat e sugli esterni Faraoni e Dimarco. Trequartisti, Pessina e Lazovic (spostato più avanti rispetto alla sua abituale posizione di laterale sinistro), a sostegno dell'unica punta Di Carmine. Nei viola padroni di casa (disposti con un 3-4-3 dal tecnico Iachini), occhio in mezzo al campo a Pulgar e a Dalbert ed in avanti a Kouame ed ovviamente al fuoriclasse Ribery.

TABELLINO:

FIORENTINA-VERONA 1-1

MARCATORI: 18' Faraoni e 90'+6' Cutrone

FIORENTINA (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Lirola, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Sottil, Kouame, Ribery

A disposizione: Terracciano, Brancolini, Badelj, Ceccherini, Agudelo, Caceres, Venuti, Chiesa, Beloko, Vlahovic, Cutrone, Terzic

All.: Iachini

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Veloso, Amrabat, Dimarco; Pessina, Lazovic; Di Carmine

A disposizione: Berardi, Radunovic, Lovato, Badu, Eysseric, Stepinski, Verre, Lucas, Zaccagni, Salcedo, Empereur, Adjapong

All.: Juric

Arbitro: Daniele Chiffi (Sez. AIA Padova)

Assistenti: Filippo Meli (Sez. Parma), Niccolò Pagliardini (Sez. AIA Arezzo)

ANDREA FAEDDA


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
  • Nessuna Resa!

    il 13/07/2020 alle 22:35 “Fiero Di Voi!”
    Grazie a Mr Juric sempre più condottiero di questa squadra che tante soddisfazioni ci ha regalato e ci sta regalando quest’anno! Ma un grazie anche a tutti i giocatori, in particolare a quelli già sicuri di giocare tra un paio di mesi con un’altra maglia e che potrebbero tirare indietro la gamba ed invece si stanno dimostrando grandissimi professionisti oltre che grandi giocatori che temo rimpiangeremo. Spiace non potersi gustare dal vivo queste partite e spiace per qualche punto di troppo perso per strada (vedi ieri), ma onestamente nessuno avrebbe immaginato di avere questa classifica ad inizio campionato, io per primo. Speriamo di tornare presto a difendere i ns.colori al fianco dei ns ragazzi in gialloblù! FORZA VERONA!
     
  • Penzo11

    il 13/07/2020 alle 21:21 “Tulliogritti”
    È costato 5.5; da C2 no, ma da B tutta la vita. Come Di Carmine, d altronde. D altronde anche se vuoi prendere un Kouame rotto(lo hanno comprato con stagione finita, poi col Covid e’rientrato) lo devi pagare e non poco. Un attaccante da serie A costa sempre almeno 10 milioni, a meno che non fai il colpaccio prendendo un giovane semi sconosciuto, che ovviamente non è detto che poi si tramuti in uno da A). Guardate tutti i vari Pinamonti,Longo,Pelle’stesso....Pinamonti per noi sarebbe ok, ma non te lo regalano,anzi
     
  • Paolo

    il 13/07/2020 alle 13:02 “Grande Partita Ma...”
    Ennesima grande, anzi grandissima partita dell'Hellas, però quando non ne hai più da spendere e sei troppo basso occorre avere l'umiltà di buttare qualche pallone in più in tribuna.....comunque la salvezza è raggiunta ed è l'unica cosa che conta.
     
  • Tulliotulliogritti

    il 13/07/2020 alle 10:57 “E Stepinsky ?”
    Adjapong l'è scarso, l'è vera, ma la roba più assurda è stato spendere 4 k per Marius, giocatore che vale si e no la C2. Recie de goma sta tuttora godendo. Quello che non capisco è questa continua necessità di farlo giocare... tanto tocca tenerselo, non lo vuole nemmeno il crotone. Se avessimo 1 ( uno ) attaccante decente, 5 /6 punti in più li avremmo sicuro, considerando che quest'anno abbiamo una GRANDE squadra. Peccato.
     
  • Oscar

    il 13/07/2020 alle 08:50 “Sarà Scarso”
    Però a questi livelli non merita neanche di entrare in campo... Prendiamo giocatori dalla c1, tanti sono migliori e costano meno... Ma non solo lui, i procuratori devono mungere...
     
  • Mir/=\ko

    il 13/07/2020 alle 08:29 “Adjapong”
    vabbè ragazzi, lo ha detto Juric stesso in conferenza stampa... qui è venuta gente che non voleva nessuno. in sintesi nemmeno le seconde linee, ma bensì terze linee destinate alla tribuna nelle relative società. Adjapong, probabilmente, era completamente fuori da ogni possibile progetto tecnico del Sassuolo. Se fosse stato un ottimo prospetto, non sarebbe stato ceduto all'Hellas in prestito con diritto di riscatto, considerando la penuria di buoni giocatori in quel ruolo.
     
  • Pinco Pallino

    il 13/07/2020 alle 00:03 “Caramhellas4”
    Ma perché non ti bannano?!? Minchia se spacchi le balle!!!!!
     
  • Riccardo

    il 12/07/2020 alle 22:09 “Ha Dato Un Minuto In Più”
    per l'intervento dei sanitari per Zaccagni. e con Sassuolo sono quattro i punti buttati. adja back home please servono buoni giocatori per le seconde fila
     
  • Massimo R.

    il 12/07/2020 alle 21:55 “Partita Buttata”
    Peccato
     
  • Penzo11

    il 12/07/2020 alle 21:53 “Caramella 6”
    Lo sai che più fai punti più guadagni? A parte questo, che è poca roba, hai mai giocato a pallone? Conosci la soddisfazione di vincere e la delusione cocente di subire un pareggio all ultimo secondo? Hai mai fatto uno sport qualsiasi che non sia la PlayStation,Call of Duty, You Porn?