IL MISTER IN SECONDA DEL VERONA

Paro: Grande rammarico,
gara da chiudere prima

12/07/2020 22:40

“Mister Juric non si è presentato qui in conferenza stampa, per una leggera emicrania alla fine della partita. Ha contribuito senz’altro il dispiacere per il pari subito all’ultimo secondo. Ora sta smaltendo questo dolore forte alla testa, per cui ai microfoni lo sostituisco io”. Così alla fine del match contro la Fiorentina pareggiato 1-1, il mister in seconda del Verona, Matteo Paro. Prosegue il vice-Juric: “Il gruppo deve essere comunque soddisfatto perché la prestazione è stata superlativa contro una squadra composta da fortissimi giocatori. Abbiamo dato tutto. Chiaro che prendere gol a pochi secondi dalla fine, dopo un match così intenso, porta molto scoramento. Sono cose che nel calcio capitano. Piuttosto, è corretto soffermarsi ancora una volta sulla grande prestazione che il gruppo ha svolto. Potevamo chiuderla nel primo tempo, ma anche nel secondo. Peccato non esserci riusciti. Mantenere il nostro livello di gioco per tutti i 90’ non è facile. C’è un grande dispendio di energie. Chiaro che nella ripresa la Fiorentina ha preso campo e ci ha procurato fastidi, fino al pareggio del 96’. I ragazzi devono essere contenti ugualmente. Questo spirito va mantenuto anche nelle prossime gare. Possiamo giocarcela contro tutti”.

Sulla classifica e sull’Europa più lontana: “Affrontiamo le partite per vincere. Ovvio che anche oggi, come era successo col Sassuolo, perdere 2 punti alla fine non fa bene e ti procura grande rammarico. Ora ricaricheremo le pile per affrontare le prossime partite nel miglior modo possibile. Siamo partiti con l’obiettivo della salvezza, ma via via che passavano le sfide, i ragazzi hanno maturato la possibilità di poter andare ben oltre. Ed infatti la classifica che occupiamo lo dimostra. Fino alla fine dovremo confermare la nostra voglia ed il nostro spirito”.

Su Amrabat: “Sofyan è una sorpresa stupenda di questo Verona. Sta acquistando consapevolezza dei propri mezzi. Ha doti fisiche e tecniche importanti. Sta crescendo e sta diventando un giocatore importante come molti altri della rosa”.

A.F.


 
  • Sarsacolo

    il 13/07/2020 alle 02:13 “Cosa Dire...”
    siamo de tortellini, speriamo che serva da lezione per le prossime partite. avanti i blu!