IL NR 32 GIALLOBLU'

Pessina: Bel gol
ma purtroppo inutile

16/07/2020 01:00

“Il mio gol? Non ci ho pensato più di tanto. Ho visto arrivare il pallone, ho cercato di difenderlo e allo stesso tempo di buttarlo dentro il più velocemente possibile. Era l’unico modo per segnare. Peccato che non è servito a raddrizzare il risultato”. Così il giocatore del Verona, Matteo Pessina, al termine del match perso a Roma 2-1. Prosegue il nr 32 gialloblù: “Non abbiamo raccolto punti, ma la prestazione c’è stata. Ciò ci fa credere ancora di più nella squadra che siamo e questo ci fa onore”.

Su come la Roma è stata messa in difficoltà: “Siamo andati a prenderli alti. E’ il nostro gioco contro chiunque. Volevamo creare la superiorità numerica sulla sinistra, provando l’uno contro uno. Sotto di 2-0, il mister ci ha chiesto un gol nei primi minuti del secondo tempo. Così è stato, ma non siamo riusciti a pareggiare”.

Sulla sua stagione: “E’ positiva. Son partito per giocare un po’ più dietro, sulla linea dei centrocampisti. Il mister però mi ha saputo alzare e gioco nel ruolo che mi dice. Cerco di interpretare al meglio la sua idea di calcio. Son contento che siano arrivati anche i gol”.

Sul resto del Campionato: “Mancano 5 partite ed in ogni campo daremo tutto per arrivare più in alto possibile”.

A.F.


 
Nessun commento per questo articolo.