VERONA-SPAL 3-0

Verona chiude bene
in casa: 3-0 alla Spal

29/07/2020 19:10

Vittoria dell'Hellas per 3-0 contro la già retrocessa Spal. I gialloblù chiudono bene l'ultima gara casalinga al Bentegodi del Campionato 2019/20 e fra pochi giorni (2 agosto), se la vedranno col Genoa a Marassi per l'ultimo match della stagione. Partono in quarta gli scaligeri e nei primi 11' sono già sul 2-0 (doppietta di Di Carmine al 7' e all'11'). Gli uomini di Juric non risentono nemmeno delle numerose defezioni in difesa. Al solo difensore Gunter, si affiancano a seconda dei momenti della gara, i vari Veloso, Amrabat, Dimarco e Faraoni. I ritmi sono molto alti all'inizio, ma una volta che l'Hellas si porta sopra di due reti, l'intensità cala. Gli scaligeri controllano e non corrono pericoli. Nella ripresa, al 47', Faraoni (di testa su corner) arrotonda il risultato calando il tris. La partita è chiusa, ma il Verona ha l'opportunità di arrivare al poker in più occasioni. Al 75' entra Pazzini al posto di Di Carmine, ma il nr 11 gialloblù non riesce a colpire. La speranza è quella di vederlo in campo anche il 2 agosto a Genova, contro i rossoblù di Davide Nicola e magari di vederlo segnare.

---------------------------------------

Fine Match

90'+1', Pessina dalla sinistra per Pazzini sul secondo palo, tocco per Zaccagni che spara in porta: palla fuori di poco.

assegnati 4' di recupero

89'. nel Verona entrano Badu e Salcedo e fuori Amrabat ed Eysseric.

87', girata di Petagna in area, deviazione provvidenziale di Gunter.

84', nel Verona entra Zaccagni ed esce Borini; nella Spal esce Strefezza ed entra Horvath.

83', incursione di D'Alessandro in area, botta e gran parata di Radunovic.

75', nel Verona esce Di Carmine ed entra Pazzini; nella Spal entra Di Francesco ed esce Tunjov.

74', conclusione potente di Eysseric, dalla sinistra, sul primo palo: gran parata di Letica.

66', ammonito Dabo per fallo su Amrabat.

65', destro di Eysseric dalla distanza, palla che sfiora il palo alla sinistra di Letica.

63', Verona vicino al poker: dalla destra Dimarco per Pessina, cross al centro per Borini e Di Carmine ma nessuno dei due riesce a calciare la sfera verso la porta.

59', prima vera occasione per la Spal per andare a rete con Strefezza. Dal limite dribbling su Veloso e tiro a giro sul palo lontano, palla fuori di pochissimo.

53', altra opportunità per il Verona: botta di Borini sul primo palo, respinta di Letica. Arriva Pessina che tira da due passi ed il portiere estense respinge di nuovo. Pessina riprende, mette al centro per Eysseric che di rovesciata colpisce la testa di un avversario. Ammonizione per il nr 8 gialloblù per gioco pericoloso.

48', Tomovic per la Spal ci prova dalla distanza, para Radunovic.

47', GOL-VERONA: angolo per l'Hellas battuto dalla bandierina di sinistra da Dimarco, stacco di testa di Faraoni che fulmina Letica.

46', tre cambi nella Spal: Murgia al posto di Valdifiori, D'Alessandro al posto di Valoti e Iskra al posto di Fares.

Secondo tempo

Termina la prima frazione di gioco al Bentegodi: 2-0 per l'Hellas contro la Spal. I gialloblù sono subito aggressivi e determinati ed in pochi minuti prenotano i 3 punti in palio del match. Al 7' e all'11' Di Carmine sigla una doppietta.

Fine primo tempo dopo 2' di recupero

42', occasione anche per Dimarco che riceve da Pessina: esterno completamente sballato.

40', di nuovo Hellas: Eysseric dalla sinistra mette al centro rasoterra per Di Carmine. Tiro del nr 10 che non riesce a fare tripletta: para Letica.

39', esterno di Lazovic sul secondo palo, Letica si distende e blocca

35', punizione dal limite per la Spal: batte Tunjov e palla alle stelle.

30', Hellas che controlla il match senza particolari apprensioni. Rispetto all'inizio, i ritmi della gara sono più lenti.

22', ecco anche la Spal. Punizione di Petagna dalla distanza che impegna Radunovic in due tempi.

19', ancora Verona che è letteralmente padrone del campo: Pessina dalla sinistra evita l'uscita del pallone sul fondo, cross per la testa di Di Carmine che stavolta non trova lo specchio della porta.

11', GOL-VERONA: ancora Di Carmine. Dimarco dalla sinistra mette al centro per il nr 10 che di piatto fa fuori Letica.

8', stessa azione precedente, ma stavolta Lazovic serve sul secondo palo Borini: botta del nr 16 e parata di Letica.

7', GOL-VERONA: Lazovic dalla sinistra mette al centro per la testa di Di Carmine che mette dentro.

5', in questi primi minuti vediamo Dimarco sulla linea dei 3 difensore dell'Hellas. Ma il nr 23 pare alternarsi con qualche altro suo compagno a seconda dell'azione.

3', primo affondo del Verona ma l'arbitro ferma tutto per fuorigioco. Eysseric lanciato in posizione irregolare, tocca indietro per Di Carmine al centro dell'area, che mira al palo lontano: palla fuori.

Via al primo tempo

Ultima gara della stagione 2019/20, al Bentegodi, per l'Hellas di Juric. I gialloblù nella sfida valida per la 37^ giornata di A, ospitano la già retrocessa Spal. Dando uno sguardo alle formazioni, Verona in super-emergenza in difesa. Indisponibili Kumbulla, Empereur, Lovato, oltre allo squalificato Rrahmani. Il pacchetto arretrato sarà composto dal solo difensore Gunter, affiancato dagli adattati Faraoni e capitan Veloso. A centrocampo, interni Amrabat e Pessina, con ai lati Lazovic e Dimarco. In avanti, trequarti affidata ad Eysseric e Borini, a sostegno della prima punta Di Carmine. Questa scelta è una sorpresa da parte di mister Juric, perchè considerate le parole di ieri, in conferenza stampa di Giampaolo Pazzini, ci s'aspettava proprio "il Pazzo", alla guida dell'attacco scaligero, fin dal primo minuto. Nella Spal guidata da Gigi Di Biagio, occhio agli ex-gialloblù Valoti e Fares, ai centrocampisti Valdifiori e Dabo e gli attaccanti Strefezza e Petagna.

TABELLINO:

VERONA-SPAL 3-0

MARCATORI: 7' e 11' Di Carmine, 47' Faraoni

VERONA (3-4-2-1): Radunovic; Faraoni, Gunter, Veloso; Lazovic, Amrabat, Pessina, Dimarco; Eysseric, Borini; Di Carmine

A disposizione: Silvestri, Berardi, Badu, Zaccagni, Stepinski, Pazzini, Verre, Lucas, Terracciano, Salcedo

All.: Juric

SPAL (4-3-3): Letica; Tomovic, Salamon, Bonifazi, Fares; Valoti, Valdifiori, Dabo; Strefezza, Petagna, Tunjov

A disposizione: Thiam, Meneghetti, Cionek, Missiroli, Murgia, Vicari, Felipe, Di Francesco, D'Alesandro, Iskra, Horvath, Kryeziu

All.: Di Biagio

Arbitro: Simone Sozza (Sez. AIA Seregno)

Assistenti: Filippo Meli (Sez. AIA Parma), Daniele Marchi (Sez. AIA Bologna)

ANDREA FAEDDA


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • Setti Vattene

    il 30/07/2020 alle 12:42 “Bruno”
    Le miserie ie quelle che te scrivi ti.
     
  • Oscar

    il 30/07/2020 alle 10:57 “Bruno”
    Perché questa affermazione? Juric sa cosa deve fare... Forse non come far passare la tua tristezza
     
  • Bugie

    il 30/07/2020 alle 08:27 “Pazzini”
    era al rientro dopo un infortunio fermo da parecchio tempo. Si giocava in più con 30 gradi. Non mi sembra fosse in grande forma, Di Carmine ha fatto una doppietta e si è mosso molto bene. E questo lo dice uno che ama tantissimo Pazzini come giocatore e come uomo. Però qualche volta nei commenti bisogna anche essere razionali.....
     
  • Dm

    il 30/07/2020 alle 07:38 “Ma Caramella Ci Fa”
    non ci è El se gode a stuzzicare
     
  • Michele Letizio Fantoni

    il 29/07/2020 alle 23:33 “Pazzo”
    Ma far giocare un po di più pazzini noo? Pensavo addirittura titolare stasera.. Questo è un dispetto a mio avviso infatti il pazzo era nero a fine partia
     
  • Luca

    il 29/07/2020 alle 23:14 “Jj”
    Ti ringrazio davvero, è ora che certa gente capisca che scrivere tanto per alimentare polemica in un blog porta anche ad essere completamente umiliato.
     
  • Jj

    il 29/07/2020 alle 22:54 “Pro Memoria”
    Caramhellas3 il 19/01/2020 alle 12:16 “Luca” Il Brescia si salverà, come il Verona. Con 10 punti meno ma si salverà, quindi avranno raggiunto lo stesso obiettivo. E venderà un giocatore incassando di più rispetto alle tre ve dite di Settorello. Quindi si presenterà ai nastri di partenza con piu soldi dell’Hellas e con due titolari da rimpiazzare meno dell’Hellas.
     
  • Ciccio2

    il 29/07/2020 alle 22:34 “Come Al Solito”
    mai contento. Sempre tristo e pessimista.
     
  • Pinco Pallino

    il 29/07/2020 alle 22:26 “Caramhellas4”
    Veramente non riesco a capire perché non ti bannano, ogni volta scrivi fesserie. Hai veramente stufato
     
  • Bruno

    il 29/07/2020 alle 22:24 “Tristezza”
    E ora chiedete al più grande allenatore del mondo perché non ha concesso a Pazzini di giocare almeno un tempo. Miserie.