BLUVOLLEY VERONA

BluVolley, Peslac e
Caneschi si presentano

10/09/2020 13:17

La BluVolley Verona, ha presentato in mattinata due nuovi giocatori gialloblù che prenderanno parte alla nuova Superlega 2020/21. La conferenza stampa dei due giocatori si è svolta al BluVolley Sporting Club, in presenza del direttore sportivo, GianAndrea Marchesi.


Si tratta del palleggiatore serbo, classe 1998, Milan Peslac e del centrale italiano Edoardo Caneschi (1997).

Per il giovane Peslac è un vero e proprio ritorno a casa, essendo uno dei prodotti del settore giovanile di Verona, mandato negli ultimi anni a fare esperienza altrove. Nella scorsa stagione ha giocato in Serie A1 con la maglia della Top Volley Latina.

Per Caneschi invece si tratta di nuova esperienza qui a Verona, un trampolino di lancio personale dopo le ultime quattro stagioni passate a Sora, squadra da dove arrivò l'estate scorsa anche il libero gialloblù, Federico Bonami.


Milan Peslac (palleggiatore):"Dire che sono molto felice di essere tornato a casa può essere scontato ma non è così. Dopo cinque anni passati a fare esperienza in altre società, sono contento di poter giocarmi le mie carte nella società e città dove sono cresciuto, da giocatore della prima squadra. Lavorare con Stoytchev è molto stimolante, è un mister che chiede molto impegno e serietà e penso che con lui avrò la possibilità di crescere molto.

Stiamo lavorando molto bene da più di un mese e siamo già un bel gruppo. Penso che per una squadra la coesione tra i giocatori è fondamentale, sia dentro che fuori dal campo. Domenica abbiamo già una gara importante contro Milano in Coppa Italia e sarà la prima occasione per mettere alla prova le cose su cui abbiamo lavorato fino ad oggi cercando di portare a casa il risultato migliore possibile".


Edoardo Caneschi (centrale): "La chiamata di Verona è stata forse un po' inaspettata, visto che il mercato soprattutto dei palleggiatori è partito un po' in ritardo per via della pandemia di Coronavirus che ha destabilizzato un po' tutti. Già dall'anno scorso sapevo che ci poteva essere una possibilità di venire qui e appena Verona mi ha cercato non hoaù esitato un secondo ad accettare. Ho scelto questa piazza per la squadra che ha e per un mister come Stoytchev con cui mi sto trovando molto bene fino ad ora, anche se tanti invece ne parlavano male a sproposito. Non vedo l'ora di scendere in campo sperando di poter avere almeno una parte dei nostri tifosi all'Agsm Forum per le prime sfide di Coppa Italia".


R.C



 
Nessun commento per questo articolo.