A2 FEMMINILE

Crema-Alpo dovrà
essere rigiocata

06/10/2020 18:12

La partita Crema-Alpo della prima giornata del campionato di A2 femminile dovrà essere ripetuta.

Lo ha stabilito oggi il Giudice Sportivo Nazionale della Federazione Italiana Pallacanestro.

Il Drain by Ecodem aveva deciso di non scendere in campo perché le cremasche non avevano presentato la documentazione relativa al test anticovid da eseguire nei 5 giorni antecedenti la prima competizione e da ripetere prima del campionato.

Secondo il Giudice Sportivo “il termine “CAMPIONATO” indicato nel protocollo sanitario, come confermato dalla Commissione Sanitaria con nota del 6 ottobre 2020, è da interpretarsi in senso ampio, quale “competizione ufficiale di competenza nella stagione sportiva”, ricomprendendo, così, anche altre manifestazioni, quali la Coppa Italia, per di più, nel caso specifico, disputatasi a ridosso dell’inizio del campionato stesso”

Quindi secondo il Giudice FIP “la società Crema, presentando l’autocertificazione ed avendo svolto, come già detto, i necessari accertamenti sanitari in occasione della disputa della Coppa Italia, ha ottemperato agli obblighi previsti dal protocollo sanitario già citato”.

Così la partita dovrà essere rigiocata in data da destinarsi. Rimane comunque la perplessità per una sentenza legata ad una nota che la Commissione Sanitaria della FIP ha diffuso due giorni dopo la data della partita “incriminata”, il 4 ottobre teoricamente sarebbe dovuta essere ancora in vigore la normativa indicata nel protocollo della Fip.


 
Nessun commento per questo articolo.