SUPERCOPPA

Tezenis, sfida contro
Udine di Boniciolli

17/10/2020 10:30

Secondo appuntamento in Supercoppa per la Tezenis Verona che questa sera, palla a due alle 20.30, sarà impegnata al Palacarnera di Udine contro l’Old Wild West.

“Udine è una delle squadre che vorrà recitare un ruolo da assoluta protagonista in campionato – ha commentato il vice allenatore della Tezenis Verona Stefano Comazzi – e ha già cominciato a recitarlo nella prima partita di Supercoppa con la vittoria a Mantova”.

Verona ed Udine hanno entrambe vinto l’esordio stagionale rispettivamente contro Orzinuovi e Mantova, con i nuovi avversari dei gialloblù che hanno sbancato la città virgiliana per 58-67.

“Come tutte le squadre allenate da coach Boniciolli – ha proseguito coach Comazzi – Udine ha fatto vedere in campo un’ottima organizzazione di gioco. Pur non brillando sulle percentuali, è riuscita a portare a casa la partita dimostrando una solidità importante, schierando una difesa solida a metà campo e controllando il gioco.”

Riguardo alla settimana di lavoro della Tezenis Verona, Stefano Comazzi ha commentato: “Un bilancio della settimana positivo, come sono state tutte queste settimane di lavoro. Qualche giocatore ha avuto qualche acciacco e questo non ci ha permesso di essere al completo in tutte le sedute, però è stata una settimana di lavoro seria.”

Sulla partita di sabato sera e sugli aspetti tattici del match, Comazzi ha aggiunto: “Un primo obiettivo sarà quello di lavorare bene sulle nostre cose e proseguire il nostro percorso di crescita rispetto a quelli che sono i nostri obiettivi. L’avversario che incontriamo è una squadra molto lunga, con tanti giocatori anche di categoria superiore che hanno una qualità di gioco elevata. Udine è una squadra che, pur avendo tirato molto da 3 punti nell’ultima partita contro Mantova, cerca l’area attraverso penetrazioni, uscite dai blocchi e palla in post basso. Importante dal punto di vista della difesa sarà quindi proteggere la nostra area mentre in attacco dovremmo avere la capacità di non perdere mai qualità esecutiva, anche contro l’aggressività che hanno dimostrato di avere e di poter mantenere elevata nel corso dei 40 minuti grazie alle rotazioni ampie delle quali dispongono".


 
Nessun commento per questo articolo.