VIRTUS VERONA

Virtus, sfida al Mantova
di Maurizio Setti

19/11/2020 11:15

La Virtus Verona di mister Luigi Fresco tornerà in campo domenica 22 novembre (ore 17.30) al Gavagnin-Nocini, per affrontare il Mantova del presidente Maurizio Setti nella sfida valida per la 12a giornata del Girone B di Lega Pro.


I rossoblù arrivano a questa sfida dopo il pareggio, un po' amaro, in trasferta a Gubbio (1-1) nel turno precedente. La Virtus si presenterà a questa gara inedita, arrivando da quattro risultati utili nelle ultime cinque gare. Due pareggi e due vittorie, macchiati solo dalla sconfitta per 2-0 in casa della capolista Padova (9a giornata). Le due formazioni si ritrovano attualmente all’11^ e 12^ posto in classifica, con la formazione di Luigi Fresco a precedere i biancorossi a 15 punti, contro i 14 del Mantova.

La formazione allenata da Emanuele Troise, dopo un avvio di stagione altalenante nel quale ha collezzionato 4 vittorie e 3 sconfitte, ha subito una frenata nelle ultime tre giornate: due pareggi per 0-0 (in casa contro Imolese e Modena) e una sconfitta esterna contro il SudTirol (1-2) che hanno fatto scivolare il Mantova fuori dalla zona Play-Off.


Luigi Fresco dovrà, molto probabilmente, fare ancora a meno dell'esperto terzino sinistro Gianni Manfrin, bloccato da un infortunio durante il riscaldamento prima del match contro il Gubbio. L'ex più atteso del gara sarà ancora una volta l'esperto centrocampista della Virtus, Simone Bentivoglio (1985). Il mediano rossoblù iniziò la carriera da professionista proprio al Mantova nella stagione 2005/06, collezzionando 16 presenze in Serie B.

La Virtus dovrà però stare attenta alle buone individualità del Mantova: i due giovani centrocampisti in prestito dall'Hellas Verona, Aleksejs Saveljevs (1999) e il brasiliano Lucas Felippe (2000).

In presito dal Verona c'è anche l'esperto attaccante Michele Vano (1991), che nelle ultime due stagioni con la maglia del Carpi ha collezzionato 37 presenze e 10 goal. In attacco ci sarà anche una vecchia conoscenza dell'Hellas, ovvero Simone Ganz. L'attaccante italiano originario di Genova, ha vestito la maglia del Verona nella stagione 2016/17 mettendo a segno 21 presenze e 4 goal.

In difesa ci sarà invece un ex della Virtus, ovvero il giovane terzino destro (1998) Matteo Pinton, anche lui in prestito dall'Hellas Verona.


Sarà una sfida delicata e dal pronostico difficile, quella che andrà in scena domenica pomeriggio al Gavagnin-Nocini. In caso di successo, la Virtus centrerebbe la terza vittoria consecutiva della stagione tra le mura amiche, dopo l'1-0 al Matelica (8a giornata) e il 3-0 alla FeralpiSalò (10a giornata).

Una sfida inedita e dagli incroci particolari, con Fresco che potrebbe riuscire a battere la formazione di Maurizio Setti, che a Verona gestisce come presidente la squadra professionistica più importante della città, ovvero l'Hellas Verona.


Piccola curiosità statistica: la gara di domenica 22 novembre al Gavagnin-Nocini, sarà il primo duello in assoluto tra le due formazioni in Lega Pro. Le due società si erano scontrate in precedenza solamente in due occasioni: nella stagione 2017/18, la Virtus e il Mantova militavano nello stesso girone C di Serie D, con i rossoblù che riuscirono ad imporsi per 1-2 nella gara d'andata (1a giornata) giocata allo stadio Martelli: vantaggio mantovano al 25' fimato da Suriano, mentre Jacopo Rossi e Domenico Danti all'87', firmarono la rimonta della Virtus.

Nella gara di ritorno la Virtus si impose anche al Gavagnin-Nocini per 3-2, con doppietta del solito Danti e il goal vittoria di Paolo Grbac.



R.C


 
Nessun commento per questo articolo.