RICONOSCIMENTO ALLA CARRIERA

Marcelletti premiato con
la Palma d'oro del Coni

19/11/2020 17:03

Prestigioso riconoscimento per Franco Marcelletti. La giunta nazionale del Coni, presieduta da Giovanni Malagò, ha deciso di attribuire al coach ripetutamente alla guida della Scaligera Basket la palma d'oro al Merito sportivo, massimo riconoscimento ai tecnici più prestigiosi dello sport italiano.

Marcelletti con la Phonola Juve Caserta (squadra della sua città), ha conquistato uno storico scudetto 1991, unica squadra del Sud continentale ad aver conquistato il titolo italiano assoluto nel campionato di basket.

Con Caserta memorabile fu anche la finale di Coppa delle Coppe disputata ad Atene contro il Real Madrid di Drazen Petrivić nel 1989, persa dopo un supplementare.

Franco Marcelletti ha guidato la Scaligera Basket alla promozione in serie A1 (1992-1996) raggiungendo anche una semifinale scudetto e poi tra il 1998 e il 2000, dopo l’esperienza all'Olimpia Milano. Successivamente ha allenato Pallacanestro Reggiana (2000-2002), Capo d'Orlando e Scafati, per tornare a Caserta, con la quale sfiorò la promozione in serie A nel 2007.

Nella stagione il ritorno a Reggio Emilia, quindi l’esperienza a Napoli. Nel 2010 è stato richiamato alla guida della Scaligera in Legadue. Con Ostuni nel 2011/12, per la prima volta in Legadue, conquista la salvezza ed un'incredibile qualificazione ai play-off.

Per tre stagioni fino al 2019 è stato Responsabile Tecnico del Settore Giovanile della Tezenis Verona.

La carriera di Marcelletti è caratterizzata dal grande lavoro svolto con i giovani che ha lanciato in Serie A e molti poi approdati in Nazionale, come Nando Gentile, Enzo Esposito, Sandro Dell'Agnello, Alessandro Frosini, Davide Bonora, Matteo Nobile, Giacomo Galanda, Gregor Fucka, Marco Mordente, Nicolò Melli. Il 12 marzo 2011 è stato nominato dalla F.I.P Allenatore Benemerito. La sua carriera di allenatore di Serie A vanta 831 partite allenate nella massima serie.


 
  • Claudio

    il 20/11/2020 alle 09:10 “Finalmente”
    Giusta MERITOCRAZIA! Complimenti!