NBV VERONA

Verona cade a Monza,
Gialloblù k.o 3-0

11/02/2021 03:16
I gialloblù incassano una sconfitta per 3-0 tra le mura di Monza nonostante la riscossa trovata nel secondo set.

Serata di riposo per Kaziyski, assente Aguenier, in via di recupero dalla distorsione rimediata contro Padova, ma grande soddisfazione per il giovanissimo Giulio Magalini che mette a terra 14 punti alla prima vera chiamata alle armi in Superlega e confermandosi così una valida freccia nella faretra di Stoytchev in vista dei playoff.

1^ set: NBV Verona in campo da subito con Jensen, al palleggio Spirito, poi Caneschi-Zanotti coppia centrale e Asparuhov-Jaeschke in banda. Inizio di match equilibrato con le due squadre a dividersi la posta grazie ai colpi di Jensen e Dzavoronok. I padroni di casa trovano lo strappo sul parziale di 9-6 con l’ace di Lagumdzija che sorprende Jaeschke. Gli errori in attacco dei gialloblù alimentano la fuga dei brianzoli che ringraziano e volano a +6. Il muro di Verona non ingrana e il contrattacco è poco concreto: gli uomini di Eccheli non concedono spazi e il divario sul tabellone si fa sempre più largo quando siamo sul 18-12. Il punto che consegna di fatto il set a Monza arriva con un errore di Mads Jensen che spara fuori. 25-16 il finale.

2^ set: il giovanissimo Giulio Magalini, subentrato ad Asparuhov nel corso del primo set, si rende subito protagonista con dei colpi micidiali da posto 4, ma è ancora Monza a condurre il parziale sul tabellone per 11-9. I gialloblù stringono i denti, ritrovano sicurezza in difesa e conquistano pareggio e sorpasso grazie ai missili dell’inedita coppia Jaeschke-Magalini. 15-17 ora il parziale. Jensen mette a terra un’ace importante e Spirito ritrova lucidità in cabina di regia guidando i suoi in un primo tentativo di fuga. Finale di set che si gioca punto a punto, ma a fare la differenza è il gran turno al servizio di Davyskiba che spiazza i ricevitori scaligeri e sospinge Monza alla vittoria di set. 25-23 il finale.

3^ set: inizio di set subito combattutissimo che si gioca punto a punto, ma sono i gialloblù a cercare per primi la fuga sul parziale di 7-10 con Jaeschke grande protagonista. Dzavoronok pesca un super turno dai 9 metri mettendo a terra 2 ace fulminanti che portano in vantaggio i padroni di casa a +1. Si alza il muro brianzolo che chiude la porta in faccia prima a Jensen e poi a Zanotti e costringe Stoytchev al time out quando siamo sul 16-13. Le difficoltà in ricezione e attacco di Verona continuano e Monza cavalca l’onda martellando forte con Lanza e Lagumdzija. I gialloblù ritrovano smalto e riacciuffano il pareggio sul 21-21 con un bel ace di Jensen, ma Dzavoronok riporta subito avanti i suoi. Finale infuocato, che però si chiude con la vittoria dei brianzoli grazie al punto decisivo di Pippo Lanza. 25-23 il punteggio che consegna set e partita ai padroni di casa.

Giulio Magalini: “E’ stata una partita molto combattuta. Nel primo set abbiamo sofferto troppo sottorete e in ricezione, ma poi ci siamo ripresi e credo avremmo meritato di più nell’ultimo set. La mia prova? Credo sia andata bene, ho cercato di entrare al massimo: i primi attacchi sono andati bene e ho sentito la fiducia di Luca e del coach, ma di tutta la squadra in generale che ad ogni palla mi incoraggiava. I prossimi giorni? Già a partire da domani dobbiamo andare in palestra con la mentalità giusta in palestra perché sappiamo tutti che i playoff sono un campionato a sé. Rifiateremo e lavoreremo sui nostri meccanismi di gioco e sull’intesa sottorete perché abbiamo dimostrato più di una volta che se giochiamo al massimo, possiamo mettere in difficoltà anche le grandi squadre”.

TABELLINO

VERO VOLLEY MONZA - NBV VERONA 3-0 (25-16, 25-23, 25-23)

VERO VOLLEY MONZA: Lagumdzija 16, Falgari ne, Calligaro 0, Dzavoronok 16, Orduna 1, Federici (L), Brunetti (L) ne, Lanza 11, Galassi 7, Holt ne, Beretta 6, Rossi ne, Ramirez 0, Davyskiba 1. All. Eccheli

NBV VERONA: Kaziyski ne (C), Magalini 14, Caneschi 4, Peslac ne, Aguenier ne, Asparuhov 4, Jensen 15, Spirito 0, Jaeschke 5, Zanotti 1, Donati (L), Bonami (L). All.: Stoytchev.

ARBITRI: Santi, Vagni.

STATISTICHE

Vero Volley Monza: attacco 46%, ricezione 50% (perfetta 25%), muri 13, battute: ace 7, sbagliate 15

NBV Verona: attacco 43%, ricezione 49% (perfetta 15%), muri 5, battute: ace 4, sbagliate 11

NOTE
Spettatori: 0. MVP: Dzavoronok. Durata dei set: 23’, 29’, 29’. Totale: 1h 21’
 
Nessun commento per questo articolo.